Il cielo nascosto di Padova: visite guidate alla Padova astronomica con una guida illustrata!

Padova seconda stella a destra. Un’indicazione di una guida galattica per autostoppisti? Non proprio…Meravigliarsi di ciò che ci circonda aiuta a vivere meglio ma non è facile, è una pratica che richiede allenamento, soprattutto quando l’abitudine prende il sopravvento. Chi vive nella stessa città da anni, che siano pochi o tanti, rischia di non coglierne dettagli incredibili – dettagli della dimensione di una stella o di un cielo. Per fortuna c’è chi illumina il ” cielo nascosto di Padova ” e ci consegna la mappa per scovarli. Anzi, fa di meglio: ci porta per mano attraverso vicoli, portici e basiliche a guardare un po’ di segreti.

il cielo nascosto di Padova visite guidate Bas blue illustrationBas Bleu Illustration dopo un primo ciclo di visite ripropone una serie di visite guidate dal titolo ” Il cielo nascosto di Padova ” per scoprire una Padova stellata (vedi il programma a fondo pagina).

Il ciclo di visite guidate si inserisce nella rassegna Specola 2.5.0 pensata per celebrare i 250 anni dell’Osservatorio Astronomico di Padova. Le visite seguiranno l’itinerario proposto dalla guida illustrata che Bas Bleu Illustration ha realizzato assieme a Leopoldo Benacchio, astronomo ordinario Inaf dal titolo:   “Padova, seconda stella a destra”.

Dalla mappatura delle rappresentazioni astronomiche alla guida illustrata “Padova, seconda stella a destra”!

Bas Bleu illustration è un’associazione culturale padovana che, con molta cura e ricerca, sviluppa progetti di comunicazione legati alla cultura e alla scienza. Il loro codice espressivo è l‘illustrazione (non solo per l’infanzia) e spesso approdano ad un libro o un prodotto editoriale come materiale finale, sempre e comunque con una ricerca (visuale) non convenzionale.

Succede così che nel 2008 l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Padova, su progetto del MIUR, realizza una mappatura delle rappresentazioni astronomiche presenti in città e arriva a catalogarne ben 300! Tanti sono gli elementi artistici e architettonici che descrivono fenomeni celesti, misurano il tempo, evocano una spiritualità antica e che testimoniano quindi il legame tra Padova, l’università e lo studio della scienza, in questo caso dell’astronomia!

Un lavoro grandissimo con un risultato altrettanto grande e forse difficilmente accessibile ai cittadini o ai turisti, alle persone insomma. Come fare? Con molta lungimiranza l’INAF si avvale della professionalità di Bas Bleu che, dopo l’esperienza con le “guide per disorientarsi in città”, inizia a pensare ad una guida e un itinerario celeste a Padova, sostenute anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio con Culturalmente 2013.

Chiara di Benedetto e Valeria Cappelli, con il prof. Leopoldo Benacchio, docente all’Istituto di Astrofisica, studiano, scremano, osservano e infine riescono a selezionare 30 dei luoghi celesti, i più affascinanti, curiosi, originali, e a scriverne una guida, “Padova, seconda stella a destra” Lo sapevate che la prima cometa con la coda è stata dipinta proprio a Padova da Giotto? E che il più grande ciclo di affreschi astronomico al mondo è nel cuore delle Piazze? Indovinate dove… Gli itinerari possono seguire il filone “Galileo” (Prato della Valle, la sua casa, l’Università…), o il tema del tempo con orologi e meridiane, o correr dietro agli astri degli Eremitani, del Duomo, della Cappella degli Scrovegni.

il cielo nascosto di Padova visite guidate Bas bleu illustration“Padova, seconda stella a destra” nel 2014 e 2015 è stata anche in forma di conferenze divulgative aperte alla cittadinanza con un riscontro sempre sorprendente, come a sottolineare l’interesse a temi apparentemente difficili o distanti. Basta saperli comunicare, saper parlare con chiarezza, semplificare ma non banalizzare.

Le visite guidate ” Il cielo nascosto di Padova “

E così, dal libro “Padova, seconda stella a destra” all’idea delle visite guidate “Il cielo nascosto di Padova”, il passo è stato breve! Ogni visita, di un’ora e mezza circa, percorrerà il centro storico della città, da Piazza degli Eremitani passando per il Caffè Pedrocchi, fino all’Orologio di Piazza dei Signori e al Battistero del Duomo, solo per citare alcuni luoghi. I partecipanti saranno invitati a cercare orologi, comete e scorpioni, riscoprendo con il naso all’insù lo stupore per la città.

Programma delle prossime visite guidate:

Venerdì 28 aprile, alle 17.30, in bici (partenza da Prato della Valle)

Sabato 6 maggio, alle 10, a piedi (partenza dagli Eremitani)

Venerdì 2 giugno, alle 18, a piedi (partenza dagli Eremitani)

Mercoledì 21 giugno, dal pomeriggio a mezzanotte. Presentazione della guida per bambini Padova città di cielo, laboratori ed eventi

Mercoledì 12 luglio, alle 18.30, in bici (partenza dal Pedrocchi)

Venerdì 29 settembre, in occasione della Notte europea dei ricercatori

Contributo richiesto:

Standard: 12 euro
Famiglie (2 adulti e 2 bambini sotto i 12 anni): 20 euro
Studenti dell’Università di Padova: 8 euro

Info e prenotazioni
info@basbleu.it | 347 694 0297
Le prenotazioni (obbligatorie) si raccolgono fino a 2 giorni prima della data della visita guidata

Susanna Piccin

 

 

Condividi il post! ;)