Festa delle giuggiole Arquà Petrarca Colli Euganei

Festa delle Giuggiole ad Arquà Petrarca, borgo medievale sui Colli Euganei!

Tra le feste del gusto più apprezzate e rilevanti dei Padova e provincia c’è senz’altro la Festa delle giuggiole ad Arquà Petrarca sui Colli Euganei che si svolge ogni anno nella prima e nella seconda domenica di ottobre. Quest’anno la festa giunge alla sua 37° edizione e sarà in programma domenica e domenica: e farà rivivere ad Arquà le sue atmosfere medievali nell’epoca in cui il sommo poeta Francesco Petrarca viveva qui.

Casa del Petrarca Arquà PetrarcaArquà Petrarca (clicca sul link per leggere il post dedicato) inserito nel club dei ” Borghi più belli d’Italia ” , è un piccolo e delizioso borgo medievale di 1800 abitanti che sorge in mezzo ai Colli Euganei, ai piedi del Monte Piccolo e del Monte Ventolone. Arquà “Petrarca” prende il nome, ovviamente, da Francesco Petrarca che qui visse gli ultimi anni della sua vita e morì nella notte tra il 18 ed il 19 luglio 1374. Arquà, quindi, borgo del poeta è un po’ anche il luogo più rappresentativo e centrale del Parco letterario dei Colli Euganei “Francesco Petrarca e la Casa del Petrarca è meta di un vero e proprio pellegrinaggio da parte di letterati da secoli: un vero e proprio turismo letterario “ante litteram”.

I Colli Euganei sono una gemma verde incastonata nella pianura, un parco regionale da tutelare per mille ragioni, in primis economiche, per la loro attrattiva turistica considerate le testimonianze storiche, artistiche, culturali visto che sono stati abitati fin dall’antichità, per il pregio ambientale e naturalistico e anche per la valorizzazione delle produzioni locali, tra queste le giuggiole, in dialetto chiamate “zizoe”, un frutto divenuto prodotto di nicchia di una ristretta area delle colline di Arquà Petrarca.

Le giuggiole dei Colli Euganei

festa delle giuggiole Arquà Petrarca Colli EuganeiLe giuggiole sono un frutto piuttosto raro in Italia ma che cresce rigoglioso sui Colli Euganei grazie al microclima di questo ambiente. La sua origine è lontana, geograficamente parlando, pare provenga dalla Siria e che la pianta di giuggiolo sia stata importata in Italia dai romani. Ci sono testimonianze scritte del suo uso in cucina e della conoscenza delle sue proprietà salutari fin dal mondo antico: da 4000 anni si coltivano in Cina, veniva consumata da Egizi e Fenici, era apprezzata anche per il vino che si poteva produrre tra gli antichi greci, è citata da Omero nell’Odissea.

Per approfondire scriverò un post dedicato alle giuggiole dei Colli Euganei da inserire nella categoria dei “Prodotti del territorio“che aggiornerò un po’ alla volta.

La festa delle giuggiole ad Arquà Petrarca nelle prime due domeniche di ottobre

Per chi vuol andare in brodo di giuggiole visitare Arquà Petrarca è da mettere nella lista delle cose da fare e farlo in occasione della festa delle giuggiole è anche il modo per vedere come tutto il borgo sia coinvolto in queste celebrazioni. La festa è in programma la prima e la seconda domenica di ottobre: siamo in ottobre e l’autunno nella nostra provincia, in corrispondenza della raccolta o maturazione dei frutti della terra, è particolarmente ricco di fiere franche e feste del gusto.

Durante la festa delle giuggiole Arquà Petrarca celebrerà oltre al suo frutto più rappresentativo il suo passato medievale che caratterizza il borgo ed ovviamente il suo abitante più illustre, il “sommo poeta” Francesco Petrarca. Sbandieratori e tamburini, processione, figuranti in costume d’epoca tra cui anche Francesco Petrarca e Laura torneranno a vivere per le vie di Arquà amplificando quelle atmosfere di borgo medievale che il visitatore può comunque cogliere tutto l’anno.

Nel corso della manifestazione non mancheranno i mercatini con i prodotti di Arquà Petrarca, la possibilità di visitare negozi e botteghe artigianali e ovviamente gli stand gastronomici presso i quali degustare prodotti e vini dei Colli Euganei ed ovviamente piatti a base di giuggiola ed il famoso liquore “Brodo di giuggiole” ma non solo. A caratterizzare la festa della giuggiola sono infatti anche i “panini medievali“, preparati sul posto e al momento da esperti panificatori secondo l’antica ricetta ed utilizzando un forno a legna dello stand della Pro Loco.

La festa della giuggiola di Arquà Petrarca richiama ogni anno moltissime persone e non si può certo biasimarle. Con il clima mite di inizio ottobre trascorrere una domenica in questo borgo, vera e propria “perla” dei Colli Euganei, tra bellezza per gli occhi e bontà per il palato è un regalo per l’anima che consiglio a tutti di farsi!

Visitate il sito web: http://www.arquapetrarca.com/ 

Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)