Madonna dei Noli da vedere a Padova

La Madonna dei Noli. L’8 dicembre a Padova si festeggia la patrona di tassisti e tranvieri!

L’8 dicembre, per i cattolici giorno dell’Immacolata, si celebra a Padova la Madonna dei Noli, protettrice di coloro i quali svolgono un servizio per la comunità, con una cerimonia da vedere che attrae sempre moltissimi padovani a testimonianza del forte sentimento di devozione popolare secondo solo alle celebrazioni per il Santo, una cerimonia che a me, emoziona non poco, perché si avverte un senso di unità tra mondo laico e religioso, tra istituzioni, lavoratori al servizio della città e i padovani tutti. Un evento, una ricorrenza interessante anche dal punto di vista del turismo della fede, settore in crescita e che in Veneto è promosso attraverso il brand “Across Veneto“.

Piazza Garibaldi vecchia Padova La Madonna, detta “dei Noli” (poi vi piegherò perchè) è quella statua posizionata in Piazza Garibaldi in cima ad una colonna romana e la festa della Madonna dei Noli ha origini antiche. La piazza, un tempo, si chiamava Piazza della Paglia o dei Noli perché qui fin dal medioevo c’era il punto di partenza e di arrivo dei trasporti di collegamento verso altre città e qui vi stazionavano le carrozze dei vetturini o “nolesini” perché svolgevano servizio a “nolo”, nello stesso punto dove oggi stazionano i taxi.

La piazza nel corso dei secoli ha cambiato più a volte aspetto , in particolare nei primi anni del Novecento, quando, oltre all’abbattimento di vecchi palazzi e la sostituzione con altri di nuovi è stato costruito il “rettifilo”, la strada rettilinea di collegamento tra il centro storico e la stazione ferroviaria, l’attuale Corso Garibaldi e Corso del Popolo.

La storia

Piazza Garibaldi Padova

Piazza Garibaldi oggi

Nel 1756 i vetturini ma anche i parrocchiani della vicina chiesa di San Matteo, poi soppressa con i provvedimenti napoleonici, fecero posizionare al centro della piazza la statua della Madonna, attribuita allo scultore Francesco Bonazza, con l’obiettivo di dare un freno al turpiloquio e all’uso smodato della bestemmia tra i nolesini ed i loro clienti.

Nel 1886 dopo che “l’eroe dei due mondi” Giuseppe Garibaldi venne in visita a Padova (6 marzo 1867) la piazza prese il nome attuale, Piazza Garibaldi e la statua della Madonna trasferita all’interno della vicina Chiesa di Sant’Andrea per lasciar posto alla statua di Garibaldi.

L’8 dicembre 1954, accogliendo la richiesta della popolazione, Garibaldi è stato spostato all’ingresso dei Giardini dell’Arena mentre la statua della Madonna dei Noli è tornata al suo posto in piazza, in cima ad una colonna romana e da allora in questa data si è sempre celebrata la festa della patrona dei tassisti padovani e con la partecipazione dei vigili del fuoco, degli autisti dei mezzi pubblici, dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e della diocesi.

Le celebrazioni

Si inizia alle ore 11 con una Santa Messa alla Chiesa di Sant’Andrea, nell’omonimo vicolo, davanti alla quale c’è la statua della “gatta di Sant’Andrea” la processione a partire dalla Chiesa di Sant’Andrea e fino a Piazza Garibaldi alla quale partecipano varie realtà associative padovane, la confraternita dei macellai dell’Immacolata con il loro mantello azzurro, i carabinieri, gli autisti dei mezzi pubblici, della Croce Verde, etc. Le celebrazioni proseguono poi con il discorso del Sindaco e del Vescovo davanti al pubblico numeroso che si assiepa attorno alla piazza al termine del quale i Vigili del Fuoco provvedono ad issare le corona di fiori in alto sulla colonna e a lasciar cadere sulla folla sottostante petali di rose.

L’8 dicembre di ogni anno si svolge quindi la festa della Madonna dei Noli, una celebrazione religiosa da vedere a Padova.

Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)