“Universi Diversi”: il format culturale della primavera di Padova!

Universi DiversiE’ ormai iniziata la terza edizione di Universi Diversi, il contenitore degli eventi culturali che Padova propone per la primavera! Come gli altri format che ormai da qualche anno si ripetono stagione dopo stagione (Estate Carrarese, RAM, Grande Natale, Giugno Antoniano) anche Universi Diversi, attraverso il susseguirsi dei moltissimi eventi in programmazione, vuole svelare una parte dell’identità della città, nello specifico la multipla identità di Padova, città del sacro grazie alla personalità di Sant’Antonio e città della scienza per via di Galileo Galilei.

Gli eventi organizzati e pianificati solo oltre 150, decine gli operatori culturali, le associazione e le varie realtà cittadine del mondo della cultura coinvolte. Un format che, come gli altri, negli anni ha saputo far crescere un territorio, quello della città, che non era abituato a lavorare assieme su di un’idea condivisa ma che tramite i propri operatori proponeva eventi spot, slegati tra loro e che ora, grazie alla “regia” del comune di Padova e dell’assessorato alla cultura, riescono invece a proporsi con maggior forza comunicativa e a proporre le proprie iniziative anche a beneficio della città stessa. La cultura che va oltre lo spettacolo, l’intrattenimento, il valore culturale in sé e che svolge  la funzione di rappresentazione e di racconto del territorio e della città.

Sacre Armonie-logoGli eventi che rientrano in Universi Diversi sono moltissimi, dalla rassegna musicale “Sacre Armonie” con un’artista internazionale come Garbarenk, alla danza, al Festival Jazz, a quello della fotografia, incontri, teatro, poesia, cinema, mostre ed esposizioni, il Premio Galileo. Uno degli appuntameni imperdibili è rappresentato dalla grande mostra “Venetkens.Viaggio nella terra dei Veneti Antichi“, dal 5 aprile presso il Salone di Palazzo della Ragione. Prendendo in mano il libretto di quest’anno con il programma, se ne sente il peso reale e metaforico se pensiamo allo spessore e al valore della produzione culturale in esso contenuto. Davvero una serie di iniziative ed eventi per tutti i gusti ed interessi in grado di dare vivacità alla quotidianità padovana da marzo a giugno quando si terrà la seconda edizione delle “Cronache Carraresi. Rievocazione storica della Padova medievale” che aprirà l’Estate Carrarese, il format estivo. Sfoglia quì il libretto-programma che potrai trovare comunque in versione cartacea nei principali luoghi della cultura padovana!

Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)