Veneto spettacoli di mistero

Veneto spettacoli di mistero, il festival per riscoprire miti, leggende e tradizioni

Dal 14 ottobre al 3 dicembre andrà in scena su tutto il territorio veneto la nona edizione di Veneto spettacoli di mistero promosso dall’UNPLI Veneto, l’unione delle Pro Loco venete. E’ un festival che a me piace molto e non a caso lo segnalo ogni anno perché è una che manifestazione il cui programma va ad indagare nell’identità più profonda del nostro territorio. Come? Attraverso gli spettacoli di mistero: spettacoli teatrali, visite guidate, passeggiate per andare alla scoperta o forse meglio dire riscoperta di miti e leggende del Veneto arcaico  legate a questo periodo dell’anno che, fino a qualche decennio, venivano tramandati di generazione in generazione e che, ai giorni nostri rischiano invece di scomparire dalla memoria collettiva.

Da sempre, nelle società contadine il legame tra uomo e natura è strettissimo e tradizionalmente questo periodo dell’anno, in tutta Europa, è associato alla “morte”, alla “morte della terra”, un periodo in cui il bestiame doveva essere rinchiuso nelle stalle per ripararlo dalla stagione fredda, e al culto dei “morti”. Da qualche anno, anche in Italia è di moda la festa di Halloween di origine celtica che molti condannano, io no: è un’occasione per divertirsi e far festa, anche per far girare un po’ l’economia, per cui perchè no? Del resto non pensiate che il nostro Veneto sia tanto lontano da quel tipo di passato e di ricorrenza. Anche in Veneto credenze precristiane si sono fuse con quelle del Cristianesimo, in Veneto le zucche venivano svuotate, dipinti e trasformate in lanterne (come per l’irlandese Jack O’ Lantern) solo che la candela al suo interno rappresentava la resurrezione

Si tratta di leggende legate al ciclo delle stagioni, di vitale importanza per il mondo contadino di un tempo, e di tradizioni legate al culto dei morti coincidenti con la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno. Inoltre nella nostra regione così come in altre regioni d’Italia le similitudini con Halloween sono davvero molte. La “suca baruca”, cioè l’usanza di intagliare una zucca ed accendervi una candela all’interno, esisteva ben prima del boom consumistico legato ad Halloween ed era un modo per festeggiare la ricorrenza di Ognissanti e l’inizio della fase finale del contratto agricolo che da noi scadeva a San Martino (11 novembre).

Veneto spettacoli di mistero. Un ricco calendario di appuntamenti in tutto il Veneto

Veneto spettacoli di mistero è organizzato dall’Unione  delle Pro Loco aderenti all’Unpli e promosso dalla Regione Veneto. Direttore artistico è Alberto Toso Fei mentre il testimonial è Giancarlo De Cataldo, magistrato, scrittore, drammaturgo e sceneggiatore.

Grazie agli “Spettacoli di mistero” sarà possibile immergersi in atmosfere oscure e suggestioni da brividi. Si tratta di un ricchissimo programma di eventi (oltre 250), visite guidate, passeggiate, rievocazioni storiche, spettacoli teatrali, etc etc che andranno in scena in modo diffuso, in tutto il Veneto, in ben 80 località, in piazze, castelli e giardini, teatri e aie. Un modo per riscoprire leggende e storie che si raccontavano nei filò, quando la gente si radunava nelle stalle, seduta sulla paglia, attorno ad un fuoco o che i genitori raccontavano ai bambini per spaventarli un po’ e far si che obbedissero. Storie di streghe, di folletti dispettosi, di fantasmi, tiranni sanguinari, questi spettacoli di mistero ma anche occasione per far un giro nei centri “minori”, nelle località di provincia di tutto il Veneto anche se eventi sono in programma anche nelle città capoluogo, scoperta quindi anche del territorio e delle tradizioni legate all’enogastronomia che in questo periodo dell’anno è particolarmente ricca con fiere e sagre in cui assaporare castagne, vino, folpi, polenta, patate dolci e chi più ne ha chi ne metta.

Visitate il sito ufficiale per scoprire tutti gli appuntamenti! http://www.spettacolidimistero.it/ e la pagina facebook di Veneto spettacoli di mistero!

Veneto Spettacoli di Mistero

Anche per quest’anno è previsto il concorso fotografico “Scatta…l’ora del mistero”! Per chi saprà riprodurre le più belle immagini legate all’immaginario della leggenda sono previsti premi in denaro e prestigiosi soggiorni vacanza.

E’ un festival di sicuro interesse turistico visto che la partecipazione a questi eventi si presta ad occasione per andare alla scoperta del Veneto più autentico, compresa la visita a zone e paesi meno noti della provincia.

Le province di Belluno e Treviso sono quelle che maggiormente si sono dimostrate recettive a questa proposta organizzando ben 21 e 25 spettacoli mentre 9 sono quelli organizzati a Padova, tra Este, Due Carrare, il comune capoluogo, Urbana e Monselice.

 

 

Spettacoli di mistero anche in provincia di Padova.

Nel sito ufficiale di “Veneto. Spettacoli di mistero” è possibile ricercare gli eventi per giorno e per provincia. Di seguito tutti gli spettacoli di mistero in programma in provincia di Padova (clicca sul link per andare alla presentazione dettagliata)

-28 ottobre “Tour nella Padova Noir dell’Ottocento”. Da un’idea del sottoscritto Alberto Botton del Blog di Padova, il comitato provinciale delle Pro Loco Unpli Padova organizza una passeggiate nel centro storico di Padova con guide abilitate e reading itinerante del romanzo gotico-thriller “La giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” di Matteo Strukul.

-29 ottobre al Castello del Catajo a Due Carrare (PD) “Voli folli e un Giardino di misteri”

-31 ottobre al Castello del Catajo di Battaglia Terme (PD) “Aperitivo con il fantasma”

-31 ottobre a Sant’Elena “Paranormal investigations a Villa Maria De’ Cumani”

-31 ottobre a Grantorto presso la Sala Teatro Zecchinelli “Festa dea lumera” – 7° edizione

-31 ottobre a Casale di Scodosia “Il mistero è servito”

-31 ottobre a Padova “XIV giornata nazionale Trekking urbano. Tra misteri e leggende a Padova”

-1 novembre a Casale di Scodosia “Mistero”

4 novembre a Padova presso la Cappella degli Scrovegni “Luci ed ombre tra le immagini della Cappella degli Scrovegni”

5 novembre a Padova “L’Odeo Cornaro tra fascino e mistero”

-5 novembre al Castello del Catajo a Battaglia Terme (PD) “Lucrezia Obizzi, il delitto del Seicento”

-11 novembre  a Cervarese Santa Croce (PD) “Misteri e leggende al Castello di San Martino della Vaneza”

-16 novembre al Castello del Catajo a Battaglia Terme (PD) “Lucrezia Obizzi, il delitto del Seicento”

-18 novembre al Castello del Catajo a Battaglia Terme (PD) “L’azzurra presenza”

-26 novembre a Padova presso la Cappella degli Scrovegni “Luci ed ombre tra le immagini della Cappella degli Scrovegni”

-26 novembre ad Arquà Petrarca (PD) “Il misterioso furto delle ossa di Petrarca”

 

Visitate anche il sito ufficiale di Unpli Veneto per scoprire anche tutti i progetti e le iniziative delle pro loco venete, sempre in prima fila per promuovere cultura, arte, enogastronomia, paesaggio del nostro territorio (535 Pro loco, 43 Consorzi di Pro loco, 7 comitati per ciascuna provincia)! https://www.unpliveneto.it/

 

 Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)