Home Benessere a 360° AperiBridge, l’aperitivo per scoprire il gioco del bridge! (da merc. 7 ottobre)

AperiBridge, l’aperitivo per scoprire il gioco del bridge! (da merc. 7 ottobre)

3232
0
aperibridge Padova

Conoscete il bridge? Ci avete mai giocato? Forse no ma probabilmente ne avrete sentito parlare e anche voi magari avete una vostra idea a riguardo. Con questo post vogliamo spiegarvi cos’è davvero il bridge, incuriosirvi e, perché no, spingervi a fare diretta conoscenza con chi da anni porta avanti questa passione che è un vero sport e cioè l’Associazione Sportiva Padova Bridge che da mercoledì 7 ottobre, propone ogni mercoledì un aperitivo, l’AperiBridge, per avvicinarsi a questo gioco e conoscere il Circolo Bridge di Padova!

Si, avete capito bene, “sport”. Giocare a bridge infatti è considerata un’attività sportiva ed il bridge in Italia fa parte del Coni ed ha una propria federazione, la FIGB (Federazione Italiana Gioco Bridge) e si propone come sport per la mente, al pari dello scacchi, poiché le dinamiche del gioco portano il giocatore di qualsiasi età a stimolare la mente, il ragionamento, il calcolo e la propria abilità strategica…e l’Italia assieme agli Stati Uniti è il paese che conta il maggior numero di successi internazionali.

foto da http://www.lamaisonduchateau.co.uk/bridge
immagine da http://www.lamaisonduchateau.co.uk/bridge

Il gioco del bridge ha un’origine antica e via via si è evoluto partendo dal gioco del whist molto in voga nei secoli XVIII e XIX che già si giocava in Inghilterra nel 1600  e anche prima. Era molto giocato tra gli strati sociali umili anche se grazie ad alcuni esponenti dell’aristocrazia si diffuse sempre più in Europa e nel mondo ma leggete qui la sua affascinante storia.  Si gioca in 4 e a coppie tra ciascuna delle quali si instaura un “ponte” comunicativo; questa è una delle possibili origini del nome. Un’altra spiegazione pare essere quella secondo la quale i membri dell’ambasciata inglesi di Costantinopoli per andare a giocare al Caffè “Le Khédive” dovevano ogni giorno attraversare il “Galata Bridge”, un ponte che univa le città di Galata e Pera.

Padova bridgeL’Associazione Padova Bridge ha sede nella barchessa della storica e prestigiosa Villa Giusti alla Mandria, laddove fu firmato l’armistizio che sancì la fine della Grande Guerra, un filo conduttore che unisce Padova al resto d’Europa all’insegna di questo gioco. Al Circolo Bridge di Padova sono disponibili istruttori federali qualificati per imparare a questa disciplina sportiva adatta a tutte le età, seppure non semplice e banale da apprendere. Una disciplina con una propria etica in cui il ragionamento, l’abilità e la voglia di migliorarsi prevalgono e non lasciano spazio a fortuna o all’azzardo.

Bill gates playing bridge
Bill Gates

Giocare a bridge a Padova, immersi nell’atmosfera di un luogo storico come Villa Giusti, regala inoltre suggestioni che ritroviamo nella letteratura e nel cinema. Agatha Christie, la famosa giallista, nel suo romanzo “Carte in tavola” ci mostra il protagonista, il famoso investigatore belga Hercule Poirot, grande giocatore di bridge così come protagonista di una grande giocata sarà James Bond in Moonraker. Tra i famosi giocatori di bridge nel mondo sono da citare Omar Sharif e Bill Gates, un vero e proprio ambasciatore nel mondo.

Aperibridge!! Volete provare? Da mercoledì 30 settembre ogni mercoledì dalle ore 18,30 sarà possibile visitare il Circolo Bridge, le ampie sale da gioco che di pomeriggio e sera ospitano i corsi tenuti da istruttori qualificati, il ristorante interno, sorseggiare un aperitivo e fare una prima conoscenza con il gioco del bridge! Ecco l’evento su facebook: https://www.facebook.com/events/868651926559124/

Il Circolo Bridge organizza anche dei corsi livello base per avviare al gioco i principianti! Leggete qui: http://www.padovabridge.it/

Per info visitate il sito ufficiale: http://www.padovabridge.it e la pagina facebook del Circolo Padova Bridge.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.