Home Eventi, mostre e rassegne “Città invisibile”, prosegue la rassegna di eventi con la periferia sotto i...

“Città invisibile”, prosegue la rassegna di eventi con la periferia sotto i riflettori! (fino al 8/6)

6167
0

10150594_263194777186768_1097372571_nFin da questa sua prima edizione, “La Città invisibile”, rassegna di spettacoli e musica organizzati nella periferia di Padova e nei luoghi, solitamente poco frequentati, sta riscuotendo un grande successo di pubblico.

Il “Blog di Padova” è stato nominato “media partner” di questa iniziativa, per noi motivo di soddisfazione in quanto per la prima volta questo nostro spazio è finito sui flyers di un evento istituzionale, tuttavia non è per debito di gratitudine che vogliamo sviolinare questo post complimentoso ma perchè ci piace proprio l’idea che sta dietro a questo progetto, al suo format, ben studiato dallo staff organizzativo della Scuola di Musica “G. Gershwin” di Padova.

10245392_267906436715602_1792308752241235464_nIniziata il 30 marzo con il concerto notturno di Paolo Zanarella (vedi foto a sinistra di Francesco Pertini) al Giardino di Cristallo al Parco d’Europa della Stanga, proseguita con la Cucha Cuch provocare dei piccoli bagni di folla ad ogni occasione. Moltissimi giovani al Parco d’Europa, molte persone a dirsi meravigliate  della bellezza di questoa Cartoon Orchestra, musica jazz abbinata a cartoni animati al Cinema Rex ai Forcellini (6 aprile) e poi con il flamenco alla Sala Polivalente di S. Carlo all’Arcella (13 aprile), l’idea di portare eventi nelle periferie, spesso, per lo meno agli occhi dei residenti, troppo poco considerate è piaciuta a tal punto da parco, aperto da qualche anno ma, evidentemente, ancora poco conosciuto, molti i bambini, ma non solo, all’evento al Cinema Rex e una sala completamente gremita all’Arcella per lo spettacolo di flamenco proposto dalla Compagnia Duendarte di Marta Roverato (vedi foto a destra di Francesco Pertini).

10174861_263737323799180_1757628079_n

Spettacoli di assoluta qualità, ad ingresso libero, e luoghi “invisibili” al resto della città, o considerati finora marginali, che diventano palcoscenico di cultura, intrattenimento e quindi animazione, socialità, valorizzazione di questi luoghi!

Il PROSSIMO EVENTO de “La città invisibile”, dopo una piccola pausa, è in programma domenica 4 maggio, ore 16,30 al Cinema Teatro Esperia di via Chiesanuova con lo spettacolo “MovieChorus”, un coro di 60 bambini che interpreterà in chiave polifonica le colonne sonore del grande cinema, dai film di animazione, ai musical accompagnati dal chitarrista Alessandro Modenese e diretti da Erika De Lorenzi.

10268582_268466783326234_8853344307464396899_n Ma non solo…Città Invisibile è anche “sociale” e si preoccupa di dare un contributo alle realtà locali che si impegnano quotidianamente per aiutare chi, in questo momento, si trova maggiormente in difficoltà. La rassegna sostiene infatti l’ Associazione Gioco e benessere in Pediatria con la quale gli artisti coinvolti organizzano dei laboratori di musica e danza per i bambini ricoverati (guarda tutte le foto!) Un altro bell’aspetto di questo progetto è l’apertura alla collaborazione con varie realtà del territorio a testimonianza dell’importanza di fare rete, concetto a cui abbiamo sempre creduto anche noi. Sono infatti coinvolte nel progetto anche la Mela di Newton, Libreria Zabarella, Igers Padova, Good Cafè e la Pasticceria Giotto dal Carcere di Padova.

In conclusione segnaliamo due progetti collaterali per incentivare la partecipazione dei cittadini, aspetto altrettanto importante dell’iniziativa.

cittainvisibile_generica1. In occasione del via della rassegna, come Blog di Padova, abbiamo organizzato una camminata fotografica da piazzale Boschetti al Parco d’Europa coinvolgendo la community degli appassionati di instagram “IgersPadova” e lanciato il “CONTEST con Instagram sui non-luoghi” di Padova. Con l’occasione invitiamo a partecipare tutti coloro i quali desiderano sentirsi parte di questo progetto, a fotografare con Instagram, ma non solo, e a taggare (NB: importante) #cittainvisibilepadova le vostre foto pubblicate su instagram o facebook, per segnalare i luoghi della città, spazi polivalenti, giardini, piazzette, parchi poco frequentati, spesso percepiti come insicuri. Potrebbero essere scelti dallo staff per organizzarci gli eventi della prossima edizione. La foto più bella verrà utilizzata per la campagna di comunicazione della prossima edizione!

2. E’ on line sul sito ufficiale della rassegna, http://www.cittainvisibilepadova.com/ il SONDAGGIO sui “palcoscenici” scelti per questa edizione. Vota il tuo “Non luogo”, qui nel senso  di luogo periferico più che nella definizione del sociologo francese Marc Augè, scelto come “location” per gli spettacoli di questa prima edizione. Tra i votanti, verranno estratti settimanalmente dei fortunati vincitori che si aggiudicheranno dei biglietti per gli spettacoli della scuola di musica Gershwin, tra i quali quelli della Rassegna SacreArmonie.

Se vi piace l’iniziativa dateci una mano, condividete questo post e fate conoscere a tutti “La città invisibile”!

Sito ufficiale: http://www.cittainvisibilepadova.com/ 

Pagina facebook:  https://www.facebook.com/pages/Citta-Invisibile-Padova

10177927_268801816626064_3969763431439113889_n

Alberto Botton

http://about.me/abotton