Home Padova cosa fare Cosa fare a Padova, frizzante città d’arte in cui abbondano eventi ed...

Cosa fare a Padova, frizzante città d’arte in cui abbondano eventi ed iniziative!

443
0
cosa fare a Padova

Per chi desidera visitare la città ecco un post in cui vi suggerisco le cose da vedere a Padova e cosa fare per viverla come un “local”.


La nostra è una città d’arte vivace e dalle molteplici identità: ho pensato quindi di suggerirvi cosa fare a Padova per conoscerla e godersela come un residente. Suggerisco comunque di navigare sul blog un po’ tutta la sezione “Visitare Padova” e non solo e scoprire cosa vedere a Padova e provincia.
Oltre alla città, infatti, il blog si occupa anche dei dintorni come ad esempio i Colli Euganei e le Terme Euganee.

Per tutti i cristiani, questa è la città del Santo, la città in cui sorge la Basilica di Sant’Antonio. Gli appassionati di arte assoceranno a Padova il ciclo di affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni. Straordinario anche il ciclo di affreschi di Giusto de Menabuoi presso il Battistero della Cattedrale di Santa Maria Assunta, nota semplicemente come “Duomo”. Se amate l’arte, da visitare sono anche i bellissimi Musei Civici Eremitani, in particolare il Museo di Arte medievale e moderna.

Tra le cose da vedere ci sono però altri luoghi, in cui, forse, i padovani si riconoscono di più. Possiamo citare la grande piazza del Prato della Valle, con l’Isola Memmia al centro che prende il nome del provveditore veneziano, Andrea Memmo, colui che commissionò i lavori.

E poi il Palazzo della Ragione (o “Salone”) con le piazza limitrofe, Piazza delle Erbe, Piazza della Frutta, Piazza dei Signori e i relativi mercati costituiscono il cuore della città! Altra icona è lo Stabilimento Pedrocchi, il Caffè storico di Padova!

Sono per lo più luoghi che ho suggerito anche nel post relativo a cosa vedere a Padova in un giorno.

Non si può parlare di Padova senza citare l’Università degli Studi, la seconda più antica d’Italia dopo Bologna e tra le più antiche d’Europa.
Presso la sua sede storica, il Palazzo del Bo, venne ad insegnare Galileo Galilei, il padre della rivoluzione scientifica. L’Università in seguito realizzò due opere fondamentali per la scienza degli inizi. Il primo Teatro Anatomico (1595) stabile del mondo e l’Orto botanico (1545), patrimonio dell’umanità Unesco, il più antico orto botanico universitario del mondo!

Cosa vedere a Padova. Una passeggiate nel cuore del centro storico per immergersi nella “Patavinitas”

L’anima delle città è spesso collocata nei mercati e nelle botteghe storiche e Padova non fa eccezione, anzi. E’ stato il 2018 l’anno delle celebrazioni per gli 800 anni del Palazzo della Ragione, antico sede dei tribunali amministrativi e di commercio in città.

Le botteghe che si trovano “Sotto al Salone”, assieme alle bancarelle dei mercati delle piazze limitrofe rappresentano uno dei più antichi centri commerciali naturali d’Europa.
Per chi vuole immergersi nell’atmosfera locale passeggiare tra i colorati banchi di questi mercati e tra i profumi delle molte botteghe del Sotto il Salone è un “must”! E’ proprio qui che si respira “patavinitas” da tutti i pori, l’atmosfera padovana più autentica. Vedrete che on mancano bar, enoteche e locali di street food dove fermarsi per un bicchiere di vino e per uno spuntino.

Merita poi la visita al Salone del Palazzo della Ragione, tra i saloni pensili più grandi d’Europa. Grande ma anche bellissimo con i suoi affreschi a tema astrologico.

Per vedere tutto questo, ogni sabato pomeriggio, tranne nei periodi di bassissima stagione, vi suggerisco il Padova Slow Tour, passeggiata guidata che vi farà scoprire i luoghi simbolo del cuore del centro storico, compresi il Palazzo della Ragione, le sue botteghe e l’ex ghetto ebraico.

Padova Urbs Picta. Scoprire i preziosi affreschi del Trecento

Se “siamo candidati” per ottenere un nuovo riconoscimento dall’Unesco dopo l’Orto botanico lo si deve agli affreschi del Trecento. In realtà possiamo parlare di Padova città dell’affresco “tout court” vista la notevole dimensione di superfici affrescate che vanno ben oltre quel secolo. Possiamo menzionare la street art, oggi sempre più popolare, come la versione contemporanea degli affreschi di un tempo.

Tutto però parte da Giotto e la visita al suo straordinario ciclo di affreschi presso la Cappella degli Scrovegni è tra le cose da fare a Padova. Quest’opera, capolavoro d’arte a livello universale, è importante perché sancisce una vera e propria rivoluzione nel campo dell’arte, in primis per la fisicità, concretezza, l’espressività, il realismo dei personaggi dipinti.

Gli artisti successivi a Giotto non poterono ignorare la sua innovazione e a Padova troviamo l’arte di molti dei suoi seguaci, i cosiddetti “artisti giotteschi”. Tra questi Giusto de Menabuoi, autore dello straordinario ciclo di affreschi nel Battistero e della Veduta della Padova del Trecento nella Basilica di Sant’Antonio, ma anche Guariento, artista di corte della Signoria dei Carraresi, Altichiero da Zevio, Jacopo Avanzi, Jacopo da Verona.

Ecco quindi che Padova Urbs Picta è il progetto di valorizzazione degli affreschi della Padova del Trecento per candidatura a città patrimonio mondiale dell’umanità Unesco.

Padova città della scienza. Musei per imparare divertendosi

 Padova città della scienza

Se oggi possiamo parlare anche di Padova città della scienza lo dobbiamo in primis ai 18 anni di insegnamento di Galileo Galilei nell’Università Patavina…i 18 anni più belli della sua vita, per parafrasare lo scienziato toscano.

Fu a partire dal metodo scientifico sperimentale, introdotto dallo stesso Galileo, che iniziarono a diffondersi le varie branche della scienza e che soprattutto possiamo iniziare a parlare di scienza moderna. Una visita al Palazzo del Bo e al Teatro Anatomico è quindi il punto di partenza per conoscere Padova seguente il tema della scienza.

In realtà Padova, o meglio Abano, ha avuto anche un importante studioso “aristotelico”, precedente a Galileo. Mi riferisco al filosofo, medico, astrologo Pietro D’Abano sui cui studi astronomici si fondò la creazione dell’orologio-astrario di Giovanni Dondi dell’Orologio di Piazza dei Signori ed il ciclo di affreschi del Palazzo della Ragione.

Una visita a Padova, quindi, può avere anche un filo conduttore storico-scientifico con la visita ai luoghi della scienza, ai luoghi di Galileo, alle testimonianze nell’arte della visione del mondo prima di Galileo.

Dopo Galileo furono comunque moltissimi altri gli scienziati che ebbero modo di prestare la loro opera presso l’Università di Padova, tra questi William Harvey, colui che scoprì il sistema della circolazione del sangue, Andrea Vesalio e Girolamo Fabrici d’Acquapendente a cui si deve la realizzazione del Teatro Anatomico, Giovanni Battista Morgagni, padre della patologia moderna. E moltissimi altri ancora, nella chimica, nella fisica e soprattutto nella medicina.

Se siete interessati alla scienza, e anche alla storia della scienza nella nostra città, negli ultimi anni stono stati aperti straordinari musei dal grande valore scientifico e didattico. Si tratta di spazi, rigorosi sul piano scientifico e che allo stesso tempo, riescono a stimolare la curiosità e ad insegnare divertendo.

Tra questi il bellissimo MuSMe, museo della storia della Medicina di Padova, il percorso didattico del Giardino della biodiversità, l’enorme ed avveniristica nuova serra dell’Orto Botanico, il Museo della Geografia. Non solo. Altri preziosi musei universitari (CAM Centro di Ateneo per i Musei) sono per lo più aperti in occasione di eventi, come il Museo della Storia della Fisica ed altri.

Aperitivo in centro storico. Non solo spritz

spritz
Spritz al Campari o all’Aperol?

Dopo una giornata da turisti, da studenti o da lavoratori è per tutti un piacere fermarsi in centro storico per un aperitivo. Seduti ai tavolini dei bar, magari nello splendido scenario delle Piazze, vuol dire già farsi un bel regalo!

Passando a parlare dell’aperitivo a Padova poi, va detto, che in centro storico trovate proposte per tutti i gusti.
Ho in mente di scrivere un articolo approfondito su questo argomento, da inserire nella sezione Gustare Padova del blog, ma per ora accontentatevi di sapere che non solo di spritz si può aperitivare!
Lo spritz ci sta e ve lo consiglio perché Padova, un po’ come il Veneto, ha avuto un ruolo nella storia dello spritz ma poi sappiate che troverete comunque locali molto vari.

Enoteche dove bere ottimo vino, locali dove gli amanti della birra artigianale si sentiranno a casa, tradizionali o più chic, luminosi o con le luci soffuse scegliere dove fare l’aperitivo va un po’ a gusti e anche dipende dal “mood” del momento.

Io vi suggerisco un paio di posti, quelli che frequento io.

Straße winebar e piccola cucina, in via Gritti, locale d’atmosfera con luci soffuse e buona musica ma soprattutto ottimo rapporto qualità-prezzo, ottimo vino e polpette spaziali!

Per la birra artigianale a Padova, clicca sul link e leggi. Tra i locali inseriti nell’articolo, se volete bere birra artigianale alla spina, rimanendo in pieno centro, andiamo nell’ex ghetto ebraico da “Jolly Roger”, “Ex da Umbe” , “Canenero” e appena fuori al “Foramoda”.

Il Canenero è ottimo anche per i cocktail! Altro locale di assoluta qualità per i cocktail è la Gineria.

Per l’atmosfera più rilassata, la bella musica reggae in sottofondo, una soluzione è la Yarda, in piazza Capitaniato, frequentatissimo dagli universitari.

Se preferite locali più tradizionali in cui bere vino accompagnandolo a qualche spuncione (piccoli piattini tipo le tapas spagnole), allora il consiglio cade su altri locali, ognuno con la propria personalità. Tra questi il mitico Bar da Romeo e il Tira Bouchon sotto al Salone (sotto al Palazzo della Ragione) e sulla Corte Sconta nell’ex ghetto.
Spuncioni, anche se loro li chiamano “cicheti”, alla veneziana, di alto livello, più gourmet all’Ombra che conta.

Escape room Padova. Dove giocare al gioco delle stanze misteriose

Escape room Padova

Ormai il gioco delle escape room ha qualche anno di vita e sono molti gli appassionati che si divertono e si vogliono cimentare assieme ai propri amici. Le Escape room a Padova sono molte ed offrono diverse suggestive “stanze” in cui immergersi per risolvere quiz e rompicapo.

Si tratta di stanze chiuse allestite a tema al cui interno i partecipanti, interagendo con oggetti vari, devono risolvere quiz e rompicapi che consentono loro di avanzare a livelli successivi fino a giungere alla soluzione finale.
Quella delle Escape room è una divertente attività da fare assieme con il vostro gruppetto di amici, un gioco affatto banale che implica capacità di logica e gioco di squadra. Anche per questo è un’attività si presta anche per team building aziendale.

Ho pensato di suggerire le escape room tra le cose da fare a Padova perché rimane una buona idea sia per chi vive a Padova sia per chi si trova in città come turista o per lavoro e cerca qualcosa di diverso da fare. Tra l’altro la maggioranza degli allestimenti di queste “stanze” sono attività locali che non si trovano in altre città, in altri casi invece sono gestite come una catena e riproposte in altre città.

Per info sulla proposta di Escape room Padova cliccate sul link di questo paragrafo.

Iniziative ed eventi a Padova e dintorni

Padova è città universitaria e devo dire che questa è una grandissima fortuna!

Lo è senz’altro per l’aspetto puramente scientifico ma anche per l’indotto culturale che un’ampia comunità di studenti e docenti genera in città. Il proliferare di librerie, di associazioni che promuovono iniziative ed eventi culturali di ogni tipo, rendono senz’altro attrattiva la città. Padova non è concepibile senza la sua Università.

Portando avanti questo blog da più di 10 anni devo dire che sono “piacevolmente” impazzito a scrivere di festival e di eventi di ogni tipo.

Insomma, gestendo personalmente il blog in tutto e per tutto, mi riesce difficile a star dietro alla comunicazione dei moltissimi eventi. Ecco perché la pagina “eventi a Padova e dintorni“, oltre a qualche mio suggerimento, rimane, secondo me, uno strumento utile. Grazie al software/motore di ricerca degli eventi curato dalla Regione Veneto, è possibile ricercare il proprio evento preferito semplicemente selezionando i vari filtri.

Se volete per qualche giorno, vivere la città come un “local” cercate info sugli eventi in programma a Padova e dintorni e partecipate!

Alberto Botton


Leggi anche:

Da integrare:

Visite guidate Padova

Visite guidate Padova

Bici Padova

Bici Padova

Padova in battello

Padova in battello
Giro in barca Padova

Crociera sul Brenta

Crociera sul Brenta
Navigazione sul Brenta
Crociera sul Brenta da Padova
Crociera sul Brenta Ville Venete
Crociera sul Brenta Padova Venezia
Burchiello Padova

Navigli Padova

Navigli Padova


Summary
Article Name
Cosa fare a Padova, frizzante città d'arte in cui abbondano eventi ed iniziative!
Author
Blog di Padova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.