Home Musei e Monumenti Esapolis Padova, il museo vivente degli insetti del MicroMegaMondo!

Esapolis Padova, il museo vivente degli insetti del MicroMegaMondo!

345
0
Esapolis Padova museo degli insetti

In zona Brusegana, in via dei Colli, 28, presso quella che era ed è una delle più importanti stazioni e centri di ricerca sui bachi da seta del mondo è visitabile il Museo Esapolis, la “città” dei piccoli abitanti del “MicroMegaMondo”!


Esapolis Padova. Per Padova città della scienza quest’oggi vi parlo di un curioso quanto importante museo naturalistico: si tratta di Esapolis, il primo grande insettario d’Italia, nato dalla collaborazione tra la Provincia di Padova e la Butterfly Arc, la casa delle farfalle di Montegrotto.

Curioso proprio perché si parla del mondo degli insetti e del loro micromondo, una realtà con cui abbiamo a che fare tutti i giorni, e che forse diamo per scontato e a cui non prendiamo più molta attenzione se non quando siamo scocciati dalla puntura di una zanzara o alla vista di animali che giudichiamo sgradevoli.
Ad Esapolis sarà possibile conoscere ed interagire con questi “piccolini” attraverso le esposizioni viventi di insetti, aracnidi ed altri piccoli animaletti come rettili, pesci, anfibi distribuiti nelle varie sezioni corredate anche da tecnologiche installazioni interattive ma anche attraverso laboratori didattici e laboratori interattivi. Tra questi il laboratorio della filatura della seta ed il laboratorio della macrofotografia.
Molto ricca è l’offerta didattica per le scuole!

esapolis Padova museo degli insetti Padova
L’ingresso di Esapolis

Esapolis Padova sorge in via dei Colli, 28, in zona Brusegana, nella prima periferia di Padova, presso un edificio di inizio Novecento da pochi anni restaurato e che ospitava la più importante stazione bacologica d’Italia, tra le più importanti al mondo, struttura che permane nel retro dell’edificio. Qui il CRA (centro ricerche in Agricoltura)del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, studia oltre 100 razze di bachi da seta. Esiste un’intera parte del Museo Esapolis dedicato al baco da seta con rarissime collezioni storiche, strumenti, libri di livello internazionale a tal punto da ricevere le attenzioni e gli apprezzamenti da parte dei ricercatori del Museo Nazionale della Seta Cinese di Hangzhou. Non solo, Esapolis Padova collabora e dialoga con illustri scienziati, docenti e ricercatori di prestigiose Università nazionali ed internazionali.

Esapolis è quindi uno dei luoghi scientifici di Padova che meritano attenzione e soprattutto una visita. L’entomologia è un ramo della zoologia, a sua volta un ramo della biologia, che studia gli Esapodi, termine con cui si indicano gli insetti, comprese le forme primitive degli Esapodi. Il termine “Esapolis” sta ad indicare infatti “città degli insetti”!

Esapolis, assieme alla Butterfly Arc o Casa delle farfalle di Montegrotto, la prima in Italia, inaugurata nel 1988, costituiscono il MicroMegaMondo, una gestione unica di due strutture dedicate ai piccoli esserini del pianeta animale. Esistono più di 1 milione di specie di insetti che assieme costituiscono i 5/6 del regno animale.

Non so se i divulgatori scientifici della struttura saranno d’accordo ma ho pensato che gli insetti danno più noia agli adulti ma che invece incuriosiscono per le loro forme ed i colori i bambini. Esapolis piace moltissimo ai bambini, questo grazie anche ai molti laboratori ed attività che qui vengono organizzati. Sarà anche che il mondo degli insetti è narrato da popolari cartoni animati quali l’Ape Maia ed altri simili?
Coleottori, scarafaggi, mantidi religiose, insetti stecco, insetti foglia ma anche i camaleonti, predatori di insetti ma davvero moltissimi altri!

Visitare Esapolis significa scoprire insetti provenienti da tutto il mondo, quelli dall’aspetto più strano e dai colori più svariati ma anche imparare a conoscere gli insetti che popolano le nostre città!

Scoprire queste creature meravigliose è emozionante come testimonia Sveva Sagramola, storica conduttrice di Geo&Geo, trasmissione a cui il Prof. Enzo Moretto è spesso ospite e credo che la stessa passione del direttore di Esapolis trasmetta molto di questo luogo. Oltre al video qui sotto guardate pure quest’altra puntata di Geo in cui il dott. Moretto si emoziona e commuove dopo aver “aggiustato” un’ala ad una farfalla.

Ovviamente grande merito e grande competenza va riconosciuta a tutto lo staff di di Esapolis, il museo vivente degli insetti che piace molto ai bambini

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Un’anticipazione di Esapolis Padova da una puntata di Geo & Geo, con il Prof. Enzo Moretto ospite della trasmissione.

Il museo Esapolis è nato proprio mantenere viva la memoria ed il legame tra l’uomo ed il mondo degli insetti, importanti anche per la nostra economia. Facile citare le api e i bachi da seta e tutte le produzioni che dalla loro attività derivano ma potremo citare anche microorganismi e batteri che hanno un ruolo nella fermentazione del vino e della birra (gli appassionati di birra potrebbero menzionare subito la fermentazione spontanea delle birre belghe “lambic”) ma anche dei formaggi…pensate alle muffe del gorgonzola!

Le sezioni di Esapolis Padova, il Museo vivente del MicroMegaMondo

Esapolis Padova

In questo grande Museo vivente degli insetti a Padova il visitatore può scoprire questi piccoli colonizzatori del pianeta Terra.
Lo staff di Esapolis, infatti, organizza moltissime attività per i bambini, le scolaresche ma anche per famiglie ed adulti dimostrandosi uno spazio aperto alla città e non solo.
Il sito web e i profili “social”, infatti, sono ricchi di contenuti interessanti che possono essere fruiti anche a distanza, da chi magari è avvenuto a conoscenza di questo spazio per averlo visitato o per averne sentito parlare. Il Prof. Enzo Moretto, direttore ed entomologo, infatti, è stato ospite di trasmissioni televisive quali Geo su RaiTre e durante il lockdown ha attivato una collaborazione con il conduttore della trasmissione, Emanuele Busi, con il quale dialoga e parla di insetti in dirette facebook pomeridiane.

Grandi e piccini, quindi, possono entrare ed interagire con gli esserini del Micromegamondo visitando Esapolis Padova. Personalmente l’ho visitato più di qualche volta, l’ultima volta in occasione dell’inaugurazione della sezione Parassitopolis, dedicata agli insetti e parassiti e altri animaletti potenzialmente pericolosi per l’uomo.

Tra le varie sezioni quella iniziale che introduce al mondo degli insetti e al percorso didattico del museo che si sviluppa su 3 piani. Molto affascinante la sezione dedicata ai bachi da seta per scoprirne il ciclo di vita e l’attività di produzione della seta per non parlare delle api e della loro complessa ed articolata organizzazione sociale. La sezione “aracnofobia” richiama la diffusa paura o repulsione per i ragni che qui ad Esapolis, potrete affrontare senza timore di finire nella ragnatela di qualche ragno gigante (scusatemi le citazioni “pop” ma proprio ora mi è venuto alla mente il video della canzone “Close to me” dei “The Cure”…paura aracnofobica! “La stanza del naturalista” esplora questa professione con l’esposizione di varie curiosità che riguardano l’entomologia, sin dai tempi in cui interessarsi di insetti era una moda. “Insettolandia” poi è la sala in cui i bambini potranno esplorare il mondo degli insetti e conoscerli attraverso il gioco. “Parassitopolis” è la sezione dedicata agli insetti e ai batteri potenzialmente nocivi per l’uomo e che si trovano nel corpo umano o in quello dei nostri animali domestici o che si possono incontrare durante i nostri viaggi.

Il percorso museale di Esapolis Padova si sviluppa con esposizioni viventi degli insetti, postazioni interattive e moderne tecnologie multimediali ed addirittura un cinema 4d in HD!

L’entomologo risponde. Il Prof. Enzo Moretto risponde alle curiosità su gli insetti

Enzo Moretto Esapolis Padova ospite Geo & Geo
Enzo Moretto, entomologo di Esapolis, ospite alla trasmissione Geo & Geo

Vi entrano dei piccoli esserini in casa e non sapete cosa sono? Notate qualche strano insetto durante un’escursione? Scattate una foto e mandatela all’indirizzo info@butterflyarc.it assieme ad una descrizione il più accurata possibile.

Vi risponderà l’entomologo Prof. Enzo Moretto, direttore di Esapolis e responsabile scientifico della Butterfly Arc di Montegrotto che sarà lieto di mettere a disposizione la sua competenza e la sua grandissima passione per soddisfare le vostre curiosità.

E’ un’opportunità riservata agli Amici del Museo (ci si può iscrivere gratuitamente qui per diventare Amico del Museo). Visitate la pagina “L’Entomologo risponde” del sito web per leggere le risposte a molte delle domande pervenute

Non mi resta che consigliarvi questa visita e per informazioni su modalità di visita e prezzi di visionare il sito web di Esapolis, e la pagina facebook del MicroMegaMondo molto ricca di contenuti.

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Alberto Botton

Summary
Article Name
Esapolis Padova, il museo vivente degli insetti del MicroMegaMondo!
Author
Blog di Padova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.