Home Smart City “Green Week delle Venezie”: per un futuro sostenibile del territorio! (dal 20...

“Green Week delle Venezie”: per un futuro sostenibile del territorio! (dal 20 al 26/5)

3358
0
Green Week delle Venezie

Con il post di oggi volevo segnalare l’ennesima iniziativa di valore promossa dall’editore NordestEuropa e cioè la Green Week delle Venezie,  un evento diffuso sul territorio di quello che veniva chiamato “mitico” Nordest e che ora ha la necessità di raccogliere nuove energie, nuove idee e linee di sviluppo per ripartire. Un’occasione per portare il dibattito e stimolare nei diversi distretti produttivi del territorio  un’adesione collettiva del pubblico, del privato attorno alle tematiche “green”.

Nel corso degli anni, NordestEuropa, ora VeneziePost, ha saputo far emergere dal territorio le energie positive del mondo della cultura e dell’impresa e proporre una visione delle Venezie come di un territorio unico, da considerare nel suo insieme seppur composto di molte specificità  da mettere in rete, superando campanilismi e  ragionando in termini di area metropolitana, con l’obiettivo di integrarne servizi e valorizzarne vocazioni. Una visione che si vuole sedimentare e rafforzare negli anni con iniziative quali il Festival Città Impresa e m0lte altre e che ha portato alla proposta di candidatura di Venezia e del Nordest a Capitale Europea della Cultura 2019.

Un'immagine (non a caso) di Asolo
Un’immagine (non a caso) di Asolo

Con la prima edizione della Green Week la visione del territorio delle Venezie si arricchisce della tematica “green” e guarda a quel futuro sostenibile a cui quest’area mira nel candidarsi a Capitale Europea della Cultura. In passato il boom economico ed il benessere di questa terra sono stati raggiunti anche a scapito dell’ambiente, tramite un uso e consumo del suolo che hanno devastato territorio e paesaggio, culla dell’identità dei luoghi. Recentemente, le frane ed il rischio crollo della Rocca di Monselice, causa una cattiva manutenzione e un antico sfruttamento della collina, sono l’ennesimo campanello d’allarme (ma è ancora necessario oggigiorno?) da parte della natura ed un invito alla riflessione sul valore del territorio e del paesaggio. E’ ancora necessario oggi parlare di territorio e di paesaggio come di preziose risorse economiche, culturali, di bellezza da difendere? Evidentemente si poiché ancora oggi non tutti hanno cambiato atteggiamento, e ancora l’ambiente ed il paesaggio sono considerati beni a cui si può rinunciare se sul piatto magari qualche interessante operazione speculativa. Sulla destra un’immagine di Asolo presa dall’articolo “Se la Bellezza non basta a salvarci” di Julian W. Adda su VeneziePost.

D’altra parte nella presentazione della Green Week sul sito Venezie Green si legge “Il territorio delle “Venezie”, con sette milioni di abitanti, rappresenta un pezzo di megalopoli padana che vive gli stessi problemi e coltiva le stesse opportunità di quello che per anni abbiamo definito “il Nordest”.  Nonostante le criticità del territorio, sono molti i primati di quest’area nel settore della green economy testimoniati da ricerche e classifiche nazionali, che dimostrano lungimiranza, impegno e grande attenzione sul tema da parte delle aziende locali, dei cittadini e della pubblica amministrazione.

foto da www.ecodallecitta.it
foto da www.ecodallecitta.it

Anche noi del blog di Padova, nel nostro piccolo, facciamo nostra questa idea di un territorio delle Venezie che debba costruire il proprio futuro a partire dalla sostenibilità ambientale, dall’innovazione tecnologica come evidenziato nel corso del recente Festival Città Impresa e anche su quello che è il terzo pilastro su cui si fonda il concetto di Smart City vale a dire l’inclusività sociale, un tema che magari potrebbe essere approfondito con un altro festival di questo genere.

Se il “Città Impresa” era stato inaugurato dai 1000 giovani talenti delle Venezie, la Green Week delle Venezie si aprirà lunedì 20 maggio, presso il Teatro Verdi di Padova dove è in programma il Forum dei 1000 sindaci a spreco zero, un evento di caratura internazionale in cui interverranno istituzioni ed enti impegnati nella lotta alla spreco energetico ed alimentare condividendo riflessioni e scambiando “good practice” con l’obiettivo di persuadere ed allargare il fronte delle pubbliche amministrazioni firmatarie della Carta Spreco Zero. Altri appuntamenti speciali del festival sono il Premio Radical Green al prodotto ecosostenibile, e Fusions, il primo incontro dei ricercatori che partecipano al’omonimo progetto europeo.

Visita il sito e scopri il programma! La Green Week delle Venezie è anche su facebook e su twitter.

Think different, think green!

Alberto Botton

http://about.me/abotton

http://virgiliopadova.myblog.it/