Home Padova cosa fare Alla scoperta di “Padova originale”, la nuova proposta di itinerari per i...

Alla scoperta di “Padova originale”, la nuova proposta di itinerari per i gruppi!

7190
0

Lunedì mattina, 19 maggio, ho partecipato alla presentazione di “Padova Originale“, una nuova proposta pensata per i gruppi di turisti interessati a conoscere la nostra città ma soprattutto a viverla con il desiderio di raccogliere a piene mani quelle esperienze e quelle emozioni che Padova può dare.

Ideatore e responsabile di “Padova originale” è Pietro Casetta, giornalista e geografo, guida naturalistica ma soprattutto grande conoscitore della città, che dopo aver formato 6 guide turistiche multilingue, con l’ausilio tecnico della Delta Tour, propone 5 itinerari alla scoperta della Padova meno conosciuta e lo fa adottando un nuovo approccio che condividiamo assolutamente.

Pietro Casetta parla del Parco d'Europa e del Giardino di Cristallo
Pietro Casetta parla del Parco d’Europa e del Giardino di Cristallo

Innanzitutto, la presentazione è avvenuta facendo “toccare con mano” a stampa e tour operators, uno degli itinerari  tra quelli promossi e cioè quello dedicato all’architettura del XXI secolo, integrato dalla visita a luoghi storici quali il Bastione del Portello Vecchio. Navigando lungo il canale Piovego sulla “Delta Nova”, un battello completamente elettrico della Delta Tour, dalle Porte Contarine a Borgo Portello è stato possibile infatti comprendere la “filosofia” dei tour con Padova Originale. L’ approccio di cui parlavo prima, ci è stato spiegato subito da Pietro Casetta, prima dell’imbarco, e consiste in un’esposizione il più possibile accattivante, con informazioni e storie che il visitatore riesca a “visualizzare” con i propri occhi e/o con la propria fantasia almeno, magari per poi paragonare quanto visto alla propria città di provenienza e sempre in modo critico. Assolutamente vietato alle guide di Padova Originale annoiare il visitatore con un”esposizione didascalica fatta di un eccesso di date, di nomi e dettagli architettonici che ai più interessano relativamente.

Padova originalePartiti dalla Porte Contarine, quindi, passati sotto al Ponte su Corso del Popolo, la “Delta Nova” (la cui capienza è di 70 posti) si è avviata verso il Portello ed è davvero incredibile come ci si renda conto, navigando lungo il Piovego, di come la nostra città sia attraversata da un percorso di grande pregio ambientale, storico e culturale, quello delle mura e dei suo canali.

Padova originaleUn tempo, il canale era una fogna a cielo aperto ma ora, grazie sopratutto alla sensibilità, allo stimolo, se non una vera e propria lotta, delle associazioni tra cui Amissi del Piovego e Comitato Mura, oltre degli operatori turistici, l’amministrazione comunale (presente l’assessore Andrea Micalizzi) si è resa conto che investire nella pulizia degli argini, la manutenzione dei fondali e la bellezza estetica dei tratti fluviali sia un investimento, una strada da percorrere anche per promuovere il riavvicinamento dei padovani alle acque della città e con esso recuperare il rapporto con la sua identità di città d’acque e già interventi concreti sono stati realizzati come il molo per l’attracco delle barche all’altezza del Parco d’Europa e del Parco Venturini-Natale (ex Fistomba) e la prossima pulizia delle mura grazie anche ai volontari della Protezione Civile.

Padova originaleL’itinerario prevede oltre alla segnalazione e al racconto degli edifici  e degli interventi architettonici visibili dal canale anche alcune tratti a piedi per visitare lo splendido Giardino d’Europa ed il Parco di Cristallo ed in seguito l’attracco alla Golena S. Massimo all’altezza del Castelnuovo ed del Bastione del Portello Vecchio con la discesa nella “casamatta” di quest’ultimo e nelle gallerie sotterranee.

downloadPadova Originale propone 5 itinerari per gruppi assolutamente flessibili e concordabili a seconda delle esigenze dei visitatori. Tra questi la visita ai parchi irrigati dal canale Alicorno, dal Prato della Valle, l’Orto Botanico, il Parco Treves e Parco Romiati, in un percorso in cui la simbologia massonica ha e l’arte tecnologica hanno la centralità. Così come è possibile ricondurre alla massoneria e all’erotismo una allo Stabilimento del Caffè Pedrocchi. Originali anche il tour sulle Torri Cittadine e la visita alla Cappella degli Scrovegni, la cui rappresetazione giottesca del bacio di Giuda pare aver ispirato una scena del “Re Leone” della Disney.

Per tutte le info visitate il sito ufficiale: http://www.padovaoriginale.it/

Alberto Botton

http://about.me/abotton