Home Smart City Padova che cambia. Le opere in corso che disegnano una città in...

Padova che cambia. Le opere in corso che disegnano una città in cambiamento

1071
0
Padova del futuro

Le città contemporanee sono più che mai organismi vivi in continua trasformazione e Padova, con i propri tempi, non fa eccezione. Qui cerco di menzionare i principali progetti che disegneranno la Padova del futuro.


Ho sempre avuto un certo interesse e passione per lo studio delle città pur non essendo un architetto o un urbanista di professione, ecco quindi che, per il tag “Padova una città in trasformazione” ho pensato in unico post di menzionare, sommariamente, i principali progetti che cambieranno il volto alla città e che ritroveremo nella Padova del futuro, una Padova che cambia.

Questo interesse nasce ai tempi dell’Università quando, grazie ad un corso seguito a Scienze Politiche ho potuto leggere gli atti di un importante convegno, quello sull’idea della “Grande Padova” lanciato da Ivo Rossi. Assieme a lui, docenti universitari, economisti, intellettuali cittadini discutevano e riflettevano sulla visione di una Padova ambiziosa e sicura di sé e delle proprie potenzialità. Negli ultimi anni, sinceramente, ho letto riflessioni di ampio respiro da parte di esponenti del mondo della politica e della cultura sui giornali locali ma che non lasciavano trasparire chissà quale decisionismo ma piuttosto mere opinioni personali. Piuttosto negli ultimi anni, mi sembra sia emerso un dibattito, non sempre costruttivo sulle singole opere più che il tentativo di disegnare un quadro condiviso sulla Padova che verrà.

A perseverare sulla necessità di un dibattito collettivo sulla Padova del futuro è sempre Ivo Rossi che dal suo sito/blog ha recentemente pubblicato “Appunti sul futuro di Padova e il suo Piano di interventi“, un testo impegnativo che merita di essere letto con attenzione e che ripercorre anche le riflessioni fatte negli ultimi 20 anni e considera le sfide che la pandemia in corso pone.

Ecco quindi il mio “Urban center” testuale…passatemi l’espressione…

Padova del futuro. Gli interventi e le opere

Di seguito eccovi le principali opere della Padova che cambia. In alcuni casi sono opere con lavori in corso da più o meno tempo, altri sono previsti prossimamente altri ancora forse solo solo suggestioni che mi auguro vengano concretizzate.

La Padova del futuro (prossimo) conta molto sul nuovo centro congressi di Padova

Un’opera importante per valorizzare l’offerta e rispondere all’attrattività di Padova come destinazione di turismo congressuale. L’opera, in fase di costruzione nell’area nord della Fiera di Padova, porta la firma di un noto architetto giapponese Kengo Kuma. Per info sulla struttura: https://www.fieradipadova.it/quartiere/nuovo-centro-congressi/

nuovo centro congressi Padova

Nuova linea del tram

Si tratta del cosiddetto Sir 3, la seconda linea del tram di Padova che congiungerà la stazione ferroviaria al quartiere di Voltabarozzo lambendo l’area degli Istituti Universitari Scientifici del Portello, l’Ospedale di Via Giustiniani, l’Ospedale del Santo e percorrendo una strada trafficata come via Facciolati. L’obiettivo è infatti quello di inserire un ulteriore importante mezzo nel sistema della mobilità urbana sostenibile e ridurre il traffico automobilistico privato.
Un percorso di 5 km e mezzo, 13 fermate previste e nuovo ponte apposito sul Bacchiglione.


Una lunga attesa ma la Padova del futuro avrà il nuovo Ospedale di Padova Est

Se ne è parlato per decenni del nuovo Ospedale di Padova, la soluzione individuata di Padova Ovest ha trovato ostacoli nell’opposizione e con il cambio di amministrazione, come spesso succede, è stata proposta l’alternativa di Padova est. Non posso riassumere in poche righe l’epopea di quest’opera.
A che punto siamo?
Nel dicembre 2020, nel corso della quotidiana conferenza stampa del presidente della Regione Veneto Luca Zaia, è stato annunciata l’autorizzazione per la gara per la progettazione del nuovo ospedale di Padova. Si tratta di un progetto da oltre 481 milioni di euro di lavori.
Appena usciranno altre informazioni, rendering del progetto e quant’altro, aggiornerò questo articolo e inserirò i vari link di approfondimento. Pare sarà pronto comunque non prima del 2034 sicché abbiamo tempo per parlarne…
Per info sullo stato dell’arte del’iter burocratico leggi qui: https://www.tgpadova.it/pages/918627//cronaca/nuovo_ospedale_tra_4_anni_il_via_al_cantiere.html

Ristrutturazione dell’Ospedale attuale di via Giustiniani.

Per info: http://www.terre-srl.com/2020/04/23/ospedale-padova-dal-masterplan-alla-firma-dellaccordo/

Parco Tito Livio

Lavori in corso per il nuovo e centralissimo Parco Tito Livio. A due passi dalla stazione dei treni sarà un’area verde connessa, grazie ad una passarella pedonale, ai Giardini dell’Arena e alla celebre Cappella degli Scrovegni di Padova. Sorge nell’area che, per decenni, ha ospitato la stazione delle Corriere, Piazzale Boschetti, in precedenza occupata dai Magazzini Boschetti. Questi erano magazzini di legna e carbone, materiale che giungeva a bordo di pesanti burci via acqua, lungo il canale. Erano collegati all’attività dell’adiacente Gasometro.
Con l’intervento di riqualificazione dell’area verranno restaurate anche le palazzine liberty per anni in stato di abbandono.
Parte del mondo dell’associazionismo ha criticato il progetto che prevede la realizzazione di un prato verde ma senza la piantumazione di alberi. Ci sarà un piccolo anfiteatro per ospitare concerti e verrà realizzata una passerella galleggiante sul canale Piovego collegata ai Giardini dell’Arena.
Fine dei lavori prevista: l’estate 2021

Padova del futuro nuovo Parco Tito Livio

Cittadella dello Sport a Padova Ovest. Restyling Stadio Euganeo.

E’ iniziata la prima fase di restyling dello Stadio Euganeo che prevede la realizzazione di una nuova curva sud a bordo campo per i tifosi del Calcio Padova con l’eliminazione della pista di atletica (questo è stato possibile grazie al precedente restauro dello stadio Colbachini, adibito all’atletica) accorpata a due palazzetti sportivi polifunzionali da un migliaio di spettatori per lo sport di base.
L’intervento, realizzato grazie ai finanziamenti giunti dal Bando Periferie e al Credito Sportivo, è stato affidato alla ditta romana Esteel srl che si è aggiudicata il bando.
Si tratta solo di un primo intervento che, con il reperimento di ulteriori finanziamenti privati, dovrebbe anticipare altri due stralci: il primo per la realizzazione di una nuova curva nord ed il secondo per l’avvicinamento al campo anche della tribuna est.
La nuova curva dovrebbe essere pronta per l’inizio del campionato 2021/22.
Per info: https://archistadia.it/padova-stadio-euganeo-lavori/

nuova curva Stadio Euganeo Padova

Arena indoor per la musica “live” (?)

Dell’idea di realizzare un’area Indoor nei pressi dello Stadio Euganeo a Padova Ovest se ne è parlato molto tempo fa. L’opera sarebbe utile e preziosa per valorizzare la vocazione di Padova per la musica “Live”. Zed negli anni passati era riuscita ad organizzare moltissimi eventi, spettacoli e concerti di richiamo nazionale ed internazionale facendo di Padova una città nota per gli appassionati di musica dal vivo.
Resterà in piedi dopo il Covid quest’idea o rimarrà una suggestione legata ad un’epoca precedente a questa pandemia che, speriamo tutti, non lasci sul terreno troppe macerie.

Stazione ed alta velocità (?)

Alberto Botton

Padova che cambia. Le opere in corso che disegnano una città in cambiamento ultima modifica: 2021-03-26T12:07:37+01:00 da Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.