web serie Onyros Indivision produzioni

Onyros, la web serie noir in un Veneto inquietante alla David Lynch

Ciao a tutti! Appassionati di serie tv, di web e del nostro territorio? Quest’oggi parliamo di cinema e di una produzione tutta veneta. La scorsa primavera giovedì al Piccolo Teatro in zona Paltana ho partecipato alla proiezione di un’anteprima di Onyros, i primi 3 episodi una web serie molto particolare ambientata tra Padova, Vicenza, Bassano del Grappa prodotta da Indivision un’associazione di giovani tutti veneti dai 25 ai 35 anni professionisti del settore cinematografico.

Onyros web serie made in VenetoHo parlato di una webserie molto particolare perché “Onyros” sviluppa la sua trama molto intrigante in un territorio, il nostro, che mai avevo visto dipinto in questo modo. Nella web serie Onyros, almeno nei primi 3 episodi fin qui prodotti, le nostre città, i luoghi, le strade ad alto scorrimento, le vedute sono infatti sullo sfondo della storia, una vicenda noir, a tratti thriller, da fantascienza alla Orwell e Truman show, e vengono spettacolarizzate nella loro dimensione urbana, notturna, crepuscolare che ben si specchia con la vicenda narrata. Una storia tesa, acida, a buona gradazione alcolica in cui non mancano violenza, sesso, mistero e suggestioni oniriche, inquietanti ed un po’ ansiogene alla David Lynch (avete visto Mulholland Drive?).  Eccovi il trailer.

Un barman che seduce con l’obiettivo di rubare i sogni alle proprie vittime per conto di un’organizzazione segreta che si nutre dell’energia delle persone ed un fotografo tormentato per la scomparsa di una giovane modella asiatica, vivono le loro vite  che si intrecceranno proprio per via di questa modella. Ogni breve episodio della web serie è un concentrato di azione e dialoghi con una fotografia e una colonna sonora d’impatto.

indivision produzioni web serie OnyrosOnyros è stato scritto da Anna Dalla Bona, Mariachiara Manci e Caterina Massuras, in collaborazione con i registi Marco Businaro e Cristian Tomassini, tutti giovani ma con già esperienze come singoli in giro l’Italia, Europa e Stati Uniti. Il cast di attori comprende volti noti del teatro e del cinema veneto.

Lo sappiamo che il cinema a Padova è molto amato così come è risaputo non manchino professionisti del settore, videomaker, attori, maestranze ed il fatto che questa competenza venga spesa anche per valorizzare il nostro territorio non può che farmi piacere. Da sostenere assolutamente!

La web serie Onyros cerca sponsor!

Il team Indivision ci ha messo tempo, soldi e tanta passione con il desiderio di riportare e riversare sul nostro territorio la propria esperienza e allo stesso tempo freschezza producendo questa web serie che punta molto sull’innovazione tecnologica, su nuove forme estetiche e sulla commistione di generi diversi tenuti assieme da una sceneggiatura di qualità. Va da se che per concretizzare qualsiasi progetto c’è bisogno anche di sostegno economico e se i primi 3 episodi sono stati prodotti a budget zero per proseguire nell’iniziativa c’è bisogno di nuove risorse.

L’intera stagione, infatti, è stata pensata in 13 episodi per realizzare i quali Indivision è alla ricerca di sponsor e probabilmente verrà avviata una campagna di crowdfunding.

I primi 3 episodi li potrete vedere anche voi da martedì13 settembre ore 19 sul canale youtube di Indivision Produzioni.

La serie sta ottenendo molti riscontri positiva dalla critica e da addetti ai lavori. E’ stata selezionata a giugno per i Cross Video Days di Parigi , semifinalista al Los Angeles CineFest ed è attualmente in concorso al prestigioso Bilbao Web Fest con quattro nomination: Best Web Series, Best Screenplay, Best Production Design e Best Scifi.
E’ stata inoltre presentata ufficialmente alla presenza di tutto il cast tecnico e artistico, mercoledì 7 settembre 2016, durante la 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia presso lo Spazio Regione Veneto
all’Hotel Excelsior, Lido di Venezia.

Visitate il sito di Indivision http://www.indivision.it/ e guardate l’episodio Zero di Onyros. Buona visione!

Alberto Botton

Condividi il post! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.