Home Smart City Piazza dell’Artigianato 0: spazio socialmente utile a Villa del Conte (PD).

Piazza dell’Artigianato 0: spazio socialmente utile a Villa del Conte (PD).

3133
0
Piazza Artigianato 0
Piazza Artigianato 0

Questa settimana non parlerò di cibo o vino… strano, ma vero! Quel che invece non abbandono è l’argomento “territorio che ci circonda”, o meglio di spazi all’aria aperta e di verde, nonché del vivere e lavorare socialmente respirando aria buona.

Alzi la mano, chi vorrebbe avere un ufficio caloroso d’inverno e un luogo di lavoro all’aperto quando arriva la bella stagione? Ecco io sarei la prima a farmi avanti se mi proponessero di fare riunione in mezzo all’erba, in un mezzo ad un prato verde e respirare aria pulita. Insomma riuscirei alla grande in uno di quei brainstorming che tanto temo.

Tutto questo preambolo per illustrarvi che una zona dedicata a tutto ciò esiste ed è proprio in provincia di Padova a Villa del Conte, uno spazio che prende il nome di “Piazza dell’Artigianato 0”, ufficialmente inaugurato lo scorso Giovedì 23 maggio, nonostante la pioggia battente. Il piano di riqualificazione è il primo esempio veneto di riqualificazione verde di una zona industriale ed è lo step conclusivo del progetto “Green Industrial Space” curato dalla Fondazione March, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, nato grazie alla collaborazione tra il Comune di Villa del Conte e Lago spa. Il bando “Culturalmente” è stato vinto da quattro gruppi artistici: Aspramente, NINANO, Orizzontale e Publink, collettivi di giovani ragazzi proveniente da tutta Italia, che grazie alle loro idee hanno cambiato il volto grigio della zona industriale del Comune, trasformandolo con la creatività in un polo sociale, sfruttabile da tutti: dai cittadini alle aziende che vorrebbero tenere meeting, riunioni o brainstorming in mezzo alla natura.

Lo spazio Piazza dell’Artigiano 0 ha cambiato volto e la zona, ad oggi, è completamente diversa rispetto a prima. Il lavoro di questi gruppi ha permesso di trasformare il territorio, una dimostrazione che con pochi mezzi e materiali di riciclo, si può creare un vero e proprio esempio di buone azioni, per la precisione due: “piantare” e “costruire”.

Nell’area verde è stato realizzato il “modulo piazza 1” caratterizzato da una scultura abitabile che comprende tavoli e sedute realizzati con prodotti di scarto, la quale fungerà da spazio funzionale per qualsiasi tipo di attività: dal relax all’organizzazione di meeting aziendali all’aperto.

Tutti i materiali sono stati 0fferti dalla aziende di Villa del Conte, che permettono a tutti di sostare per lavorare, giocare, rilassarsi, in quest’area. A circondare la struttura, un giardino edibile, composto da alberi da frutto ed altre specie e varietà vegetali. Ad arricchire il tutto, ci sarà anche il “modulo 2”, qualificato da istallazioni che renderanno la fruizione del complesso decisamente migliore per tutti.

Gli stessi artisti hanno promosso una campagna che prende il nome di “adotta un albero”, alla quale hanno già aderito diverse aziende padovane e chiunque lo desideri potrà accudire una pianta, in modo che lo spazio vegetativo possa essere sempre più folto.

I collettivi di Piazza Artigianato 0
I collettivi di Piazza Artigianato 0

E voi, non coinvolgereste questi ragazzi volenterosi e creativi anche per i vostri comuni di residenza?

Potrebbero essere un buon esempio per tutti noi! un giorno mi piacerebbe vederli a lavoro ed apprendere da loro qualche tecnica di guerrila gardening, per il momento conosciamoli con questo video.

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Salute!

S.

http://about.me/silviatiberto