Home Smart City Presentato il nuovo portale della PadovaSmart, una piattaforma aperta alla partecipazione!

Presentato il nuovo portale della PadovaSmart, una piattaforma aperta alla partecipazione!

4293
0

E’ stato presentato il portale www.padovasmart.it, il sito ufficiale e la piattaforma che vogliono rappresentare lo strumento per la partecipazione di tutte le componenti cittadine alla costruzione del futuro della città.

Il termine smart city è diventato quasi di moda ed ha acquisito una centralità nel dibattito sulle politiche urbane e cittadini in Italia così come da tempo avviene in Europa e nel mondo. Cosa si intende per “città intelligente”? Una città che sappia dialogare con tutti gli attori pubblici e privati e con i singoli cittadini per costruire un orizzonte condiviso e progettare interventi nell’ambito dell’innovazione, della sostenibilità ambientale e dell’inclusione sociale e che sia in grado di adattarsi tempestivamente ai cambiamenti del contesto nazionale ed internazionale.

mobsmartPadovaSmart è un progetto avviato dallo staff di Francesca Gambarotto dell’Università di Padova fortemente voluto e sostenuto dal Comune di Padova, dalla Camera di Commercio e dall’Università con l’obiettivo di costruire questa piattaforma virtuale di dialogo con la città dove intercettare le energie e riunire le idee da realizzare concretamente sul territorio.

Sentire parlare di concetti quali “sistema” o “governance”  e del fare “rete” può sembrare ridicolo vista la prassi e le esperienze passate ma penso sia arrivata questa “ultima chiamata” alla quale davvero tutti i vari enti e attori, ma anche associazioni e imprese, dovrebbe rispondere “presente!” mettendo da parte personalismi per partecipare ad un progetto condiviso per la città intera.

In corso di presentazione, la Prof. Gambarotto ha parlato proprio di costruzione di una nuova identità, che guardi al futuro in cui le nuove generazioni devono per forza di cose sentirsi coinvolte e partecipi. Dal nostro piccolo “osservatorio”, abbiamo notato come a Padova ci sia moltissima energia e voglia di fare da parte delle nuove generazioni. Ci sono realtà che riescono ad associarsi e guadagnare il proprio spazio, altri che annaspano ma che ci provano e sono li alla finestra, hanno idee e proposte che magari si infrangono contro un sistema che pare barricarsi, ma per tutti, credo, quando si intravedono delle aperture è giusto utilizzarle.

Nelle premesse questo www.padovasmart.it può essere un’opportunità essendo un portale aperto che si propone di ascoltare quanto viene dalla città, uno spazio di dibattito, confronto dove ognuno può imparare qualcosa dagli altri. Questo portale ovviamente è uno strumento, ha già dei contenuti molto interessanti, dei video molto accattivanti, ma alla fine, credo, debba essere riempito con il contributo di enti istituzionali, del pubblico e del privato, dell’associazionismo e della cittadinanza. Anzichè stare a fare sottigliezze sulla nascita di questo progetto, ora credo sia utile che la città si impegni ad utilizzarlo e a valorizzare l’idea di fondo e cioè quella di prendere parte e partecipare ad un progetto comune!

Padova Smart su facebook: https://www.facebook.com/padovasmart

Padova Smart su youtubehttps://www.youtube.com/user/padovasmart

Sito ufficiale: www.padovasmart.it

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.


Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Alberto Botton

http://about.me/abotton