Home Eventi, mostre e rassegne SacreArmonie 2014, rassegna culturale tra sacro e profano

SacreArmonie 2014, rassegna culturale tra sacro e profano

2803
1
sacre armonie 2014

sacre armonie 2014

Inserita nel format della programmazione culturale della primavera “Universi Diversi“, il 29 marzo parte la quarta edizione di “SacreArmonie“, rassegna culturale di 10+1 spettacoli alle prese con sacro e profano, religione e scienza, proprio come Padova, città dal volto religioso, con le sue chiese e la basilica di Sant’Antonio, e dal volto scientifico, con l’osservatorio astronomico e la vita di scienziati come Galileo Galilei che qui ha vissuto e studiato il cielo.
L’edizione del 2013 ha ottenuto un grandissimo successo, oltre 5000 presenze, e questo ha dato la spinta all’Amministrazione Comunale per fare ancora di più; come è stato sottolineato ieri, alla conferenza stampa alla quale noi del Blog di Padova abbiamo partecipato, Padova non è solo un luogo di passaggio per gli eventi ma ne è un ottimo produttore e questa rassegna lo dimostra in toto.
Bisogna puntare sui siti del territorio che anche i padovani conoscono poco o, addirittura non conoscono, prenderli e dar loro nuova vita utilizzandoli anche per spettacoli ai quali, originariamente, non erano destinati.
Luoghi cittadini, forze del territorio, uniti a sapiente scelta musicale e letteraria fanno sì che la Città abbia la possibilità di far vedere quanto vale in tutto e per tutto.

SacreArmonie, quest’anno, avrà molte anteprime ed eventi unici. Partirà, infatti, il 29 marzo con un concerto del duo Paolo Fresu ed Uri Caine che tornano assieme, per l’unica data nel Nord Italia, e si esibiranno nella Sala dei Giganti di Palazzo Liviano.
Il 16 aprile ci sarà Natalino Balasso, alle prese con Giacomo Leopardi e la sua battaglia dei topi e delle rane, che proprio a Padova farà l’unica data del Veneto.
Altra prima assoluta è un viaggio di parole e musica che le voci narranti di Massimo Carlotto e Antonia Arslan, e le musiche originali di Maurizio Camardi, faranno fare agli spettatori il 22 maggio. Il giorno dopo, infine, la presentazione di un libro che farà molto parlare di sé: “Le inutili vergogne” di Eduardo Savarese: omosessualità e spiritualità. Sacro e profano, ancora una volta, proprio come il contenitore SacreArmonie insegna.

Ovviamente ci sarà la musica classica, religiosa, il gospel, la danza…insomma, la rassegna SacreArmonie accontenta davvero tutti i palati.

La rassegna terminerà il 30 maggio con un evento che ancora non è stato svelato, si dovrà attendere la metà di aprile per avere qualche notizia e fino ad allora, la curiosità sarà tanta!

Il programma completo, con tanto di schede esplicative e le modalità di acquisto biglietti, lo trovate online sul sito http://www.universidiversi.com/sacre-armonie.html

 

Francesca Sara Caruso

http://about.me/francesca.sara

 

Comments are closed.