Home Eventi, mostre e rassegne Teatro Verdi di Padova. Stagione estiva al via con un mese di...

Teatro Verdi di Padova. Stagione estiva al via con un mese di spettacoli

464
0
stagione estiva Teatro Verdi Padova

Finalmente si torna a teatro dal vivo con i giovani talenti e le compagnie emergenti del territorio: dal 28 giugno al 31 luglio sei spettacoli prodotti e coprodotti dal Teatro Stabile del Veneto


Dopo mesi bui torniamo a vivere la nostra città che è tutta un’esplosione di eventi, iniziative e voglia di uscire, stare assieme ed emozionarsi: facciamo dunque scorta di energia positiva anche grazie alla stagione estiva del Teatro Verdi di Padova!
Finalmente si può tornare a parlare di spettacoli dal vivo e, nello specifico, del ritorno a teatro, il nostro Teatro, sede del Teatro Stabile del Veneto, un’istituzione culturale importante e rappresentativa del nostro territorio.

Con questo post, infatti, spero di dare inizio ad una proficua collaborazione con il Teatro Verdi di Padova di cui oggi presento, per l’appunto, la stagione estiva, inserita anche nella pagina del blog dove raccolgo i miei suggerimenti degli eventi a Padova. La stagione estiva del Teatro Verdi di Padova sarà l’occasione per godersi spettacoli frizzanti ed appassionanti. Protagonisti saranno giovani attori talentuosi usciti dalla Compagnia Giovani e del terzo anno dell’Accademia Carlo Goldoni, parte del Modello TeSeo Veneto – Teatro Scuola e Occupazione, nato dall’accordo di programma tra lo Stabile del Veneto e la Regione Veneto.

Stagione estiva Teatro Verdi di Padova. Il programma

Il cartellone della stagione estiva del Teatro Verdi di Padova prevede un programma di sei spettacoli dal vivo e in presenza (!!) dal 28 giugno al 31 luglio, un mese denso di piacevoli appuntamenti per celebrare e festeggiare il ritorno a teatro, speriamo definitivo.

  • Si inizia dal 28 giugno al 10 luglio (ore 19,00) con una trilogia di spettacoli teatrali dal titolo “Abitare lo specchio” firmata dal ventisettenne regista padovano Alessandro Businaro e dal drammaturgo Tommaso Fermariello. La trilogia comprende tre spettacoli dal titolo “Sciupafiabe” (28 giugno-8 luglio), “Home Run” (29 giugno-9 luglio) e “Istruttoria” (30 giugno- 10 luglio) interpretati dagli attori della Compagnia Giovani.
    Il tema è quello di un viaggio di una donna attraverso la propria infanzia, il ritorno a casa ed una storia di violenza, tre racconti che andranno a comporre l’autoritratto della protagonista.
  • Dal 12 al 17 luglio (ore 19,00) è la volta dello spettacolo “Misura per misura” diretto da Andrea Chiodi e adattato da Angela Demattè e gli allievi del terzo anno dell’Accademia Carlo Goldoni. Il tema è quello dell’ambiguità del potere, sia religioso sia politico sia giudiziario della città corrotta. Nonostante emerga l’ingovernabilità le città, anche quelle corrotte, si debbono comunque governare, della tensione continua tra ordine e disordine.
  • Dal 19 al 21 luglio (ore 19,00) andrà in scena “No look“, spettacolo della compagnia Matricola Zero prodotto in collaborazione con lo Stabile del Veneto. Il titolo richiama un passaggio filtrante alla Lionel Messi, senza guardare il movimento del proprio compagno, ed infatti questo spettacolo teatrale è dedicato al calcio femminile. Non siamo a Barcellona però ma a Campo San Cristoforo, un piccolo paese della Riviera del Brenta e la protagonista, Cecilia, barista del Bar Sport locale, sarà coinvolta dalla squadra di calcio femminile del paese in un torneo estivo.
  • Dal 22 al 24 luglio (ore 19,00) “I pettegolezzi delle donne” è una commedia goldoniana prodotta dal Teatro Stabile del Veneto, diretta in questo da Giuseppe Emiliani con gli attori del terzo anno dell’Accademia Carlo Goldoni. Si tratta di uno spettacolo in cui si intreccia la tradizione dell’arte con i caratteristici battibecchi, e la tradizione popolare dei litigi e pettegolezzi tra donne causate da gelosie ed invidie, il tutto sullo sfondo del classico intreccio del figlio perduto e ritrovato.
  • Dal 26 al 28 luglio (ore 19,00) il programma della stagione estiva del Teatro Verdi di Padova prevede “Tutta la vita”, spettacolo della compagnia Amor Vacui coprodotto da La Piccionaia, Fondazione Teatro Metastasio e Teatro Stabile del Veneto. Si tratta del primo appuntamento con una trilogia di spettacoli il cui tema sono tre domande impossibili, che al tempo d’oggi, pare nessuno si faccia più. “Come si vive con sé stessi?”, “Come si vive con gli altri?” e “Che senso ha una vita con la morte alla fine?”. Domande impegnative a cui la compagnia, attraverso il teatro, vuole restituire importanza e valore.
  • Dal 29 al 31 luglio (ore 19,00) a chiudere la rassegna estiva sarà “Operette Morali” di Giacomo Leopardi, spettacolo prodotto dal Teatro Stabile del Veneto adattato per la scena da Giorgio Sangati con gli attori del terzo anno dell’Accademia Carlo Goldoni.

Per conoscere le modalità di prenotazione, le info su biglietteria e l’opportunità degli abbonamenti vi invito a visitare il sito ufficiale alla pagina dedicata alla stagione estiva del Teatro Verdi di Padova e a cliccare sullo spettacolo che più attira il vostro interesse per avere tutte le informazioni e qualche dettaglio in più.

Buon divertimento con un’estate a teatro!

Alberto Botton

Teatro Verdi di Padova. Stagione estiva al via con un mese di spettacoli ultima modifica: 2021-07-28T18:00:15+02:00 da Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.