Domenico Zema viaggiarepertutti.it turismo accessibile

Intervista a Domenico Zema, viaggiatore e blogger di ViaggiarePerTutti.it , punto di riferimento per il turismo accessibile!

Buongiorno a tutti, quest’oggi parliamo di turismo accessibile, quel settore del turismo che interessa in particolar modo persone con disabilità, ma anche mamme con bambini piccoli, e over 65 e che interessa tutto il settore turistico visto che, se non altro per l’invecchiamento della popolazione, parliamo di una fascia di turisti in crescita. Non avevo mai affrontato prima questo tema e l’occasione è nata grazie alla disponibilità di Domenico Zema, viaggiatore e blogger che, grazie al suo ViaggiarePerTutti.it è un punto di riferimento in materia di viaggi, musei, destinazioni turistiche accessibili che è diventato anche associazione.

Ciao Domenico, chi è Domenico?

Sono un uomo di 46 anni che da qualche anno a questa parte deve convivere con una malattia neurologica ereditata dalla mamma, che mi provoca difficoltà di equilibrio e deambulazione. Lavoro per una grossa azienda come buyer; da sempre mi piace viaggiare e nonostante le difficoltà causate dalla malattia non abbiamo rinunciato, io e mia moglie Francesca, a muoverci, a viaggiare, a esplorare il mondo usando tutti i mezzi disponibili. Ci muoviamo in macchina, in aereo, in nave portandoci dietro tutti gli ausili necessari, dalla sedia a rotelle al deambulatore“.

viaggiarepertutti.it turismo accessibileDa dove nasce il progetto e qual è la sua filosofia

Il progetto nasce dal bisogno che sentivo di far capire che chi come me ha qualche difficoltà non deve chiudersi in casa ma continuare a vivere e viaggiare. Il viaggio è un’esperienza che arricchisce, che fa incontrare persone, che fa vivere situazioni nuove e inconsuete, che amplia le proprie vedute. Bisogna viaggiare ed essere positivi: il viaggio, con le sue evidenti difficoltà per chi come me fa fatica a muoversi, è una scuola di vita, insegna ad affrontare le proprie paure e a convivere anche con i propri limiti, ad avere fiducia negli altri e a lasciarsi aiutare

Perchè il blog?

Domenico Zema viaggiarepertutti.it turismo accessibile

In crociera

Mi piace l’idea di poter essere di aiuto a chi ha qualche problema ma desidera comunque viaggiare: per esperienza a volte si fatica a trovare informazioni utili e precise, estremamente importanti invece per chi programma e organizza un viaggio con sedia a rotelle, soprattutto se fa come noi che spesso costruiamo in autonomia i nostri percorsi.

È importante raccontare la realtà dei fatti e delle situazioni che incontriamo: ecco perchè nel nostro sito ci sono solo i racconti delle nostre esperienze vissute in prima persona.

È chiaro che ogni persona e ogni disabilità hanno delle specifiche uniche, ma le nostre foto testimoniano che davvero tante cose si possono fare (la mia non è mania di protagonismo… se ci sono andato io con la sedia e l’aiuto di mia moglie allora ci può andare anche qualcun altro!)

Lo spirito che ci anima è positivo: non siamo un blog di denuncia ma cerchiamo di cogliere l’aspetto positivo delle cose“.

Perchè l’associazione?

“Da gennaio 2016 al blog si è affiancata l’associazione di promozione sociale Viaggiarepertutti: questo ci dà modo di fare progetti, approfondire le tematiche del turismo accessibile, collaborare con chi condivide le nostre idee, andare a raccontare le nostre esperienze e aiutare chi ne ha bisogno ad organizzare i propri viaggi, cercando di coinvolgere proprio tutti, costruendo percorsi personalizzati e “su misura”. Ci piace l’idea di un turismo slow, adatto a tutti, che vada alla scoperta dei tesori d’arte, dei piccoli borghi, delle eccellenze enogastronomiche, dei luoghi di produzione…”

http://www.viaggiarepertutti.it/associazione

Vuoi parlarci del ricordo più bello dai tuoi viaggi?

“Il mio ricordo più bello è legato a un’esperienza recente e indimenticabile, un giro in pista a tutta velocità con un pilota professionista sul mitico circuito di Monza! Ho anche potuto visitare tutti gli ambienti più “segreti” dell’Autodromo Nazionale di Monza, dalla sala stampa al podio che ha visto premiare i più grandi campioni della Formula Uno! Ne ho parlato in questo post: http://www.viaggiarepertutti.it/lautodromo-di-monza

L’aneddoto più curioso

“Siamo andati a visitare Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia, proprietà del FAI: per accedere alla storica villa era necessario salire una lunga scalinata con l’ausilio di un montascale cingolato… dopo una prima impressione “preoccupante” mi sono affidato alle competenze del gentile volontario che con maestria e sicurezza mi ha fatto salire, dandomi la possibilità di vedere una vera meraviglia! http://www.viaggiarepertutti.it/i-colli-euganei”

Domenico Zema viaggiarepertutti.it turismo accessibile

Salendo le scale di Villa dei Vescovi

Un consiglio di viaggio o un’esperienza da fare nella primavera 2016?

“Il mio suggerimento è anche un augurio per noi: provare la nuova funivia Skyway del Monte Bianco, che avremmo dovuto provare l’anno scorso ma che abbiamo dovuto rimandare causa tempo pessimo e nuvole basse…”

http://www.viaggiarepertutti.it/la-valle-daosta

Un consiglio per i viaggiatori a rotelle o aspiranti tali

“Organizzate bene il vostro viaggio, senza lasciare nulla al caso soprattutto per quanto riguarda gli alberghi e le strutture ricettive per evitare spiacevoli sorprese. Pianificate anche il vostro itinerario, ma lasciate un buon margine al caso, all’improvvisazione, alle ispirazioni del momento: spesso da qui nascono visite memorabili!”

Visto che siamo un blog incentrato su Padova e provincia. Che ci dici sul nostro territorio, Domenico? 

“Padova, i Colli Euganei e il Veneto in generale sono tra le nostre mete preferite: città come Padova sono un concentrato di arte, storia e bellezza. Solo la Cappella degli Scrovegni, che abbiamo visitato con la nostra sedia a rotelle, o la Basilica del Santo meritano la visita, per non parlare dello storico Caffè Pedrocchi e di tutti i monumenti del centro storico.

I Colli poi sono splendidi dal punto di vista paesaggistico: a noi piace tantissimo fare base alle terme di Abano e da qui andare alla scoperta dei borghi, delle cantine, delle abbazie, delle ville lungo strade che ad ogni curva regalano emozioni diverse, per poi tornare in hotel e chiudere la giornata con un rilassante bagno in una piscina termale… Una meraviglia! Con l’occasione vi segnalo due post che ho scritto sul bel territorio veneto ed euganeo: http://www.viaggiarepertutti.it/i-colli-euganei e quest’altro: http://www.viaggiarepertutti.it/il-veneto “

Beh leggendo i tuoi post ci fa piacere che il territorio padovano possa dirsi “promosso” in materia di turismo accessibile.

Grazie Domenico per la disponibilità e sinceri complimenti per lo spirito che anima il progetto ViaggiarePerTutti.it e di come sei riuscito a trasformare questa tua difficoltà in un’occasione di incoraggiamento e sostegno ad altre persone.

A tutti voi che leggete l’invito è quello di visitare il blog di Domenico http://www.viaggiarepertutti.it presente anche sui principali social network (facebook, twitter, instagram). Alla prossima!

Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.