Home Senza categoria Lavori per il risparmio energetico delle case. I vantaggi dei serramenti in...

Lavori per il risparmio energetico delle case. I vantaggi dei serramenti in legno

211
0
serramenti in legno risparmio energetico

Alla luce dell’Ecobonus 2020 e delle detrazioni fiscali per i lavori di risparmio energetico nelle abitazioni fino al 31 dicembre 2021 vi parlo qui dell’importanza dei serramenti in legno.
Questo significativo bonus al 110% rientra nelle iniziative del Decreto Rilancio (n. 34/2020) con cui il governo ha attivato una manovra da 55 miliardi per aiutare le famiglie e ridare slancio al settore edile.

Non sono un falegname, né un imprenditore del settore edile né tantomeno un consulente fiscale tuttavia ho pensato di riportare qui un aspetto di cui mi sono interessato in primis io per esigenze personale.

Se siete interessati semplicemente a cambiare finestre ed infissi o installare un condizionatore questi lavori sono considerati interventi “minori” ma che prevedono comunque una detrazione del 50% (65% per i condomini) in dieci anni come in precedenza del Decreto Rilancio 2020. Tuttavia, grazie a quest’ultimo sarà possibile beneficiare uno sconto sul corrispettivo o della cessione del credito ad altri soggetti. Andrà quindi chiesto al fornitore uno sconto pari alla detrazione e quest’ultimo potrà cedere il credito di imposta ad una banca.

Il Superbonus Ecobonus al 110% è invece stato pensato per le intere unità immobiliari a stimolare interventi in grado di riqualificare l’intero edificio e migliorarne le performance di almeno due classi energetiche. Ad esempio l’installazione di cappotti termici, la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, impianti fotovoltaici etc etc.
L’intervento dovrà ottenere l’Attestato di Prestazione Energetica (Ape), rilasciato da un tecnico abilitato.

Nel quadro di lavori più ampi di ristrutturazione energetica di una casa è conveniente pensare di inserire anche la sostituzione degli infissi che ricoprono un ruolo fondamentale per la tenuta energetica delle varie stanze. Non occorre essere tecnici per capire che sarebbe piuttosto inutile pensare ad un cappotto termico qualora le finestre fossero vecchie, usurate e disperdessero calore.

Se siete interessati ad usufruire dell’opportunità dell’Ecobonus vi consiglio comunque di rivolgervi a consulenti specializzati e ai fornitori di vostra fiducia.

I vantaggi dei serramenti in legno

Da sempre il legno è un materiale usatissimo nell’edilizia, poi con la rivoluzione industriale, la scoperta di nuovi materiali e l’innovazione tecnologica al legno, anche per il settore degli infissi, si sono affiancate altre opzioni. Tra queste il pvc, materiale più economico e versatile, e l’alluminio, residente, dall’aspetto moderno ma anche più costoso.

Tuttavia, informandomi sempre in rete, mi sono fatto l’idea che i serramenti in legno siano a tutt’oggi la migliore opzione disponibile per una serie di ragioni:

  • l’aspetto estetico, la sensazione di qualità che il legno trasmette è per me indiscutibile. Le finestre in legno danno l’idea di un ambiente caldo ed accogliente a differenza di altri materiali, funzionali ma asettici. La possibilità di lavorare il legno è pressochè infinita: è un materiale garanzia di finiture di alta qualità;
  • le finestre in legno garantiscono maggiori prestazioni per quanto riguarda la tenuta degli agenti atmosferici come acqua, vento, aria;
  • gli infissi in legno possono durare decenni se sottoposti ad una manutenzione periodica. Non è possibile carteggiare o riverniciare le finestre in pvc mentre quelle in legno si;
  • in ogni caso tutti i materiali hanno un ciclo di vita e dopo 20/30 anni che siano in pvc, alluminio o legno i serramenti diventano obsoleti rispetto alle novità del mercato che proporrà e quindi ci sarà la possibilità di sostituirle con modelli più nuovi e performanti;
  • le finestre in legno sono ecologiche, il legno è un materiale naturale rinnovabile e che può essere riciclato e quindi preferirle alle finestre in pvc è una scelta preferibile anche dal punto di vista ambientale. Anche se non riutilizzato il legno torna alla natura decomponendosi e non inquinando.

Personalmente ho scoperto l’esistenza di un’azienda nel padovano, precisamente nella Bassa Padovana, dalla storia a dir poco affascinante. Una storia molto veneta che parte dal Brasile, terra di molti migranti partiti dalla nostra regione. Alcuni di questi poi sono tornati, come il signor Umberto Melato che tornato in Veneto nei primi anni del Novecento ha dato il via ad un’azienda a gestione familiare che oggi si avvale dell’esperienza di 4 generazioni!

Si tratta di Famm Infissi azienda specializzata in serramenti in legno la cui sede e show room si trovano a Borgo Veneto (PD)

Alcune realizzazioni firmate FAMM

Vogliamo rendere il mondo più bello attraverso le case dei nostri clienti.Siamo innamorati dei dettagli, dei materiali, delle finiture e delle innovazioni dei nostri prodotti che rendiamo diversi grazie al nostro ingrediente segreto.Lo stesso ingrediente che il mio bisnonno, Umberto Melato, metteva nel suo lavoro di falegname e che da sempre ha contraddistinto la nostra azienda a conduzione famigliare. Oggi i materiali sono migliori, il servizio è più veloce, la famiglia è diventata più grande.Ma la passione è sempre quella che ci accompagna da 110 anni.Evviva la bellezza! Famm #110elode

Pubblicato da FAMM Infissi su Lunedì 19 novembre 2018

Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.