Home Senza categoria Viviautismo: a Padova sta finalmente per nascere il CSMA

Viviautismo: a Padova sta finalmente per nascere il CSMA

4166
0

Per quanto amiamo la nostra città, può capitare a volte di lamentarci perché a Padova mancano alcune cose per noi importanti: magari un negozio che ci piace particolarmente, oppure il ristorante della nostra catena preferita, o magari vorremmo avere una bella palestra che sia più vicina a casa nostra. Ma che dire delle mancanze veramente significative, delle cose che, se fossero presenti, migliorerebbero sensibilmente la vita delle persone? Per fortuna qualcuno non pensa solo a se stesso ma anche agli altri e si adopera concretamente per trasformare un’esigenza in una realtà. E’ il caso dell’associazione di cui vi parliamo questo mese: Viviautismo Onlus.

viviautismo1Purtroppo la malattia più grave del nostro tempo è quella di preoccuparci di qualcosa solo quando ci riguarda in prima persona. Ma, per fortuna, a volte le persone sfruttano le difficoltà personali per aiutare chi si dovesse un giorno trovare nella loro stessa situazione. Viviautismo Onlus è nata proprio in questo modo: nel dicembre 2008 5 genitori di bambini e ragazzi autistici hanno avviato il progetto con la volontà di creare nel territorio una base d’appoggio e di sostegno per tutti coloro che si trovavano di fronte a questo tipo di realtà e non avevano nessuno a cui rivolgersi. L’obiettivo, molto ambizioso, è stato fin da subito quello di creare un Centro Specializzato Multisistemico per la cura dell’Autismo (CSMA), con tre funzioni principali: aumentare l’autonomia dei bambini e ragazzi autistici, renderne più facile l’inserimento nel mondo del lavoro e occuparsi nel modo migliore possibile della questione più spinosa per tutti i genitori di figli con disturbi dello spettro autistico, il “dopo di noi”. Contemporaneamente l’associazione ha lavorato, nel corso del tempo, per diventare un punto di riferimento per tutti i genitori, sostenendoli e supportandoli, ma anche per gli “addetti ai lavori”, tramite attività di formazione per insegnanti e operatori.

Il CSMA deve svolgere principalmente una funzione essenziale: garantire alle famiglie terapie ed interventi efficaci e tempestivi macsma economicamente accessibili a tutti. Si tratta di un progetto totalmente innovativo, perché ad oggi non esiste una struttura simile in tutto il territorio veneto. Oltre a ciò, nel centro si effettueranno diagnosi precoci, valutazioni, prese in carico, percorsi terapeutici personalizzati, si formeranno costantemente e ininterrottamente gli operatori, ma soprattutto si punterà ad aumentare il più possibile l’autonomia dei soggetti autistici, tramite inclusione scolastica, integrazione sociale ed inserimento lavorativo. Il CSMA sorgerà in Zona Camin a Padova e sarà finanziato da privati: i lavori sono iniziati da poco e attualmente si stanno costruendo le fondamenta. Con delle basi così buone, il risultato sarà sicuramente all’altezza delle aspettative!

Inoltre, il Centro si autofinanzierà tramite delle attività commerciali il cui profitto sarà poi reinvestito e in cui saranno occupati proprio i ragazzi affetti da autismo, che in questo modo potranno compiere un primo passo per avvicinarsi al mondo del lavoro, venendo allo stesso tempo a contatto con persone normotipo: questa esperienza potrà quindi favorire anche l’integrazione sociale, da entrambe le parti. Infatti molte persone sanno poco o niente dell’autismo: sarebbe certamente un’occasione preziosa per avvicinarci ad un mondo che, in realtà, non è poi così distante dal nostro!

Per restare aggiornati sui progetti dell’associazione, sulla costruzione del CSMA, per sostenere la onlus o per lavorare con loro, visitate il sito ufficiale o la pagina Facebook.

Giulia Volpato