Home Arti e cultura La Zanzega, a tavola in tv con il cantiere culturale del Nordest

La Zanzega, a tavola in tv con il cantiere culturale del Nordest

2661
0
zanzega trasmissione televisiva su Antennatre

Quest’oggi vi parlo di televisione ed in particolare di un programma televisivo che ho, purtroppo, scoperto tardivamente e solo di recente, trasmissione che ha di recente concluso la sua terza stagione in ben 21 puntate. Mi riferisco alla Zanzega , il programma in onda su Antennatre, importante canale televisivo del Nordest. In genere non guardo molto la tv ma quando si tratta di trasmissione di qualità in cui vengono veicolati contenuti interessanti, la cara e vecchia tele è sempre un utile mezzo, anche nell’era dell’internet!

Daniele Marcassa Zanzega Antennatre
Lele Marcassa

L’ideatore e conduttore della Zanzega è Daniele Marcassa, sandonatese di nascita, dopo un percorso formativo che dal Dams di Bologna l’ha portato a fare varie esperienze che spaziano dalla radio al teatro fino alla fondazione di Phil.Fresh agenzia di comunicazione e al riconoscimento del Sea Heritage Award 2013 nella categoria “Arte, storia, cultura e turismo” con il progetto PerDiPiave.com (un suggestivo itinerario “controcorrente” dalla foce alla sorgente della Piave) e all’ideazione di questa apprezzata trasmissione televisiva, la “Zanzega”.

Ve ne parlo oggi, comunque, anche se la stagione è finita perchè in attesa della prossima si possono sempre rivedere le trasmissioni già andate in onda e caricate sul canale youtube.

La “zanzega” è il termine dialettale in uso nel Veneto orientale per indicare la cena offerta ai muratori al termine della costruzione della casa ed è così che ad una tavolata allestita negli studi di AntennaTre, nel corso delle varie puntate si sono seduti molti protagonisti di quel che potremmo definire il cantiere culturale del Nordest. Attori, intellettuali, associazioni culturali, imprenditori tutti accomunati dall’impegno e dalla “missione” di rimettere in moto il nostro territorio. La “Zanzega” è proprio questo, una bella trasmissione che con leggerezza e garbo ha voluto e vuole continuare a dare voce alle realtà che esprimono il desiderio di crescita del Nordest, una delle aree più in fermento del nostro Paese.

Tra i temi trattati nel corso dell’ultima stagione della Zanzega il turismo responsabile attraverso il quale scoprire i luoghi meno conosciuti. Tra questi la laguna veneta, visitata in esterna a bordo dei bragozzi, tipica imbarcazione da pesca ma anche percorso itinerari a piedi, bicicletta e con la lentezza necessaria per respirare l’aria e annusare i profumi delle varie stagioni. A tavola si è parlato ovviamente di enogastronomia e di prodotti tipici nonché di tradizioni e dalle eccellenze della tavola a quelle del nostro patrimonio artistico e culturale il passo è stato breve.

I punti di riferimento culturali da Goldoni a Zanzotto, Rigoni Stern così come la storia, il 2015 è stato l’anno del ricordo della Grande Guerra sono comunque fondamentali per la nostra identità ma non per cercare un’auto-celebrazione ma per aprirci al mondo e per cercare nuovi orizzonti, non per guardare indietro e restare fermi ad un localismo sterile ma per andare avanti e semmai connettere il nostro locale al globale.

Dal tavolo della Zanzega su Antennatre è partita la candidatura della Piave a patrimonio culturale Unesco così come persone e realtà a me note hanno raccontato il loro percorso. Tra questi Matteo Strukul, scrittore e fondatore del movimento letterario Sugarpulp ha presentato l’edizione di Chronicae, il festival del romanzo storico andato in scena a Piove di Sacco lo scorso aprile ma anche il FAC, il Fusion Art Center ha presentato il proprio programma culturale risultato di commistione di vari generi artistici all’interno della propria sede, un ex-fornace, la Fornace Carotta a Padova.

Lele Marcassa ed il musicista Ivo Gallo (due “sagome”!) conduttori della trasmissione, hanno trovato nella loro simpatia, autoironia, leggerezza la formula vincente di questa trasmissione televisiva. In attesa della prossima stagione della Zanzega quindi vi segnaliamo tutte le puntate caricate su youtube che potete rivedere quando desiderate.

Ve ne metto un paio, qui ospiti Matteo Strukul e Paola Ranzato assessore alla cultura di Piove di Sacco

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.


e quest’altra puntata che ha visto tra gli ospiti Giovanna Maraccolo e Chiara Coltro del Fusion Art Center
Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.