Home Smart City Finalmente wi-fi libera e gratuita a Padova!

Finalmente wi-fi libera e gratuita a Padova!

5442
0

Quest’oggi volevo soffermarmi anch’io su questa notizia di cui i media hanno già parlato nei giorni scorsi. Per volontà del Ministro per lo Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, con la conversione in legge del Decreto-Legge 69/2013 cosiddetto “Decreto del Fare“, l’art.10 rende libera l’offerta di accesso ad internet al pubblico senza l’identificazione personale degli utilizzatori. Niente registrazioni, niente login o limiti quindi nella navigazione. Pochi giorni prima nella rete si era diffuso il timore che invece questo Decreto stesse per affossare definitivamente il wi-fi nel nostro paese. Non è stato così..anzi, è toccato al Sindaco Ivo Rossi, il giorno successivo, annunciare che Padova già si era adeguata a questa liberalizzazione e che quindi gli hotspots (circa 250) di PadovaWeb, PadovaWiFi e dell’Università UnipdWiFi, erano in parte già stati aperti e che tutti potranno a breve essere a disposizione di cittadini, turisti, city users, lavoratori e di chiunque frequenti la città per studio e/o lavoro. Dal 6 agosto anche il hotspots di PadovaWeb, la rete wi-fi del Comune di Padova saranno aperti alla navigazione libera e gratuita!

Da qualche mese, in collaborazione con Aequinet Hub (visita la pagina facebook e clicca “mi piace”), il network di imprese, associazioni, agenzie pubbliche e private che operano nel settore dell’innovazione sociale,  il Blog di Padova ha aperto una rubrica dal titolo Padova Smart” sicchè la liberalizzazione della rete wi-fi diventa un tema topico per questo spazio.

images (1)Che dire se non che siamo molto contenti di questa cosa?! “Finalmente”!,  viene da esclamare come ho fatto nel titolo.

Di per se la rete libera e gratuita risolve poco ma si tratta di un’infrastruttura sulla quale poter predisporre ed offrire una serie di servizi per la città, per il territorio e di tutti i soggetti che qui ci vivono e lavorano, servizi a sostegno delle imprese, dei cittadini, dei turisti ed è proprio offrendo questi servizi che una città diventa “smart” e quindi maggiormente attrattiva per le imprese che vogliono investire, di persone e di professionisti, di visitatori che oltre a godere di questi servizi possono veicolare in tutto il mondo ,in modo positivo o negativo, l’immagine che ne ricavano dalla città

Non occorre quindi più registrarsi ai servizi di rete wi-fi già presenti in città, niente limiti di tempo, login da fare, basta cercare la rete laddove ci si trova e connettersi con il proprio dispositivo, smartphone, netbook o tablet. Un passo in avanti fondamentale importante per Padova e per tutto il Paese grazie al quale l’amministrazione pubblica potrà provvedere a fornire quella serie di servizi ed utilità tali da creare, migliorare, intensificare, razionalizzare i meccanismi di funzionamento della “cittadinanza digitale” fornendo informazioni in tempo reale, facilitando l’accesso ai pubblici uffici, stimolando anche la partecipazione delle persone. L’e-government potrebbe mettere le ali utilizzando lo slogan di una nota bevanda energetica.

WiFiCome detto, si tratta di un prerequisito a cui è necessario dare un seguito. Un prerequisito che rappresenta un vantaggio anche per i turisti, sia italiani, desiderosi di avere informazioni e di essere guidati tramite internet e le varie app, alla scoperta della città, e a maggior ragione gli stranieri che potranno utilizzare la rete wi-fi senza andare in roaming e spendere troppo. Internet e gli smartphone sono particolarmente utili quando si viaggia ed andare all’estero ha proprio quell’inconveniente che non sempre è facile trovare le reti wi-fi in una città. Ora Padova ha il wi-fi libero e gratuito lungo tutto il percorso del tram, nelle piazze del centro storico e negli spazi pubblici più importanti, vantaggio che, a detta del Sindaco Ivo Rossi (ascoltate l’intervista a fondo pagina) verrà esteso alle piazze principali dei quartieri della periferia e ai parchi pubblici. Potrete vedermi seduto sui tavolini di qualche bar con il portatile accesso a scrivere qualche post “live” direttamente dal cuore della città o aggiornare i profili social del blog, insomma la città potrebbe diventare il nostro ufficio a cielo aperto! 🙂

Nell’era dei social network, aprire, condividere, commentare, raccontare è un’attività che piace fare a molti, un modo anche per far veicolare, attraverso la rete, le bellezze della città, far sapere degli eventi in programma e partecipare da cittadini responsabili alla segnalazione di problemi oltre che dare il proprio contributo alla loro soluzione.

Alla prossima notizia “smart” su Padova!

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.


Alberto Botton

http://about.me/abotton

http://virgiliopadova.myblog.it/