Padova città del libro. Promozione della lettura e piacere della scoperta

Padova città del libro

Padova città del libro. Potenzialmente è il titolo di un progetto che ancora non esiste ma di cui già si notano gli embrioni e che ha tutte le ragioni di esistere e di crescere. In primis perché Padova è una città che legge, lo dicono i numeri: se nel 2019 era al terzo posto, sul podio delle città italiane che leggono di più secondo Amazon, nel 2020 siamo scesi all’8° posto ma pur sempre nella top 10. Tuttavia, il dato nazionale non è incoraggiante come dalle ultime statistiche. Dai vari studi come il rapporto AIE (Associazione Italiana Editori) e il rapporto Istat sulla lettura, risulta che le vendite dei libri in Italia ed il numero dei lettori che abbiano letto almeno un libro all’anno è in contrazione dal 2010.

Non occorre che sia io a scrivere e a sottolineare in questa sede l’importanza, il valore e i benefici della lettura per i singoli cittadini e la collettività, ma l’incentivo è determinato anche dall’ambiente familiare e anche dal territorio e dalla città in cui si risiede. Padova città è viva ed animata grazie alla cultura e ai moltissimi eventi organizzati ad ogni stagione. E’ una città universitaria in cui la promozione della lettura e della cultura avviene da sempre in modo naturale e spontaneo ma possiamo parlare di Padova città del libro anche per molte iniziative, progetti e proposte che costituiscono un valore aggiunto nella promozione della lettura.

Partendo dall’ultima iniziativa è da sottolineare il Patto di Padova per la lettura che rientra nella qualifica di “Città che legge” da parte del Centro per il libro e la lettura, ente autonomo del Mibact, ma in ordine sparso sono da menzionare festival letterari come “La Fiera delle Parole” e “Chronicae“, festival del romanzo storico, anche se questo è a Piove di Sacco e non a Padova città, l’iniziativa dell’Università di Padova, One Book one city. Non solo. Da ricordare anche le varie librerie di libri antichi, i codici miniati della Biblioteca Universitaria di Padova, il laboratorio di restauro del libro dell’Abbazia di Praglia, e ancora, le librerie indipendenti di Padova, anche tour letterari come il tour di Padova Gotica alla scoperta della Padova dell’Ottocento sulle orme dei protagonisti del romanzo thriller “La Giostra dei fiori spezzati” di Matteo Strukul.

Potete trovare tutti i post pubblicati sul tema all’interno del tag “Padova città che legge

Tour nella Padova Gotica dell' 800 Padova festival

Padova Gotica dell’800. Tornano i tour con l’800 Padova festival! (23-27...

I Tour nella Padova Gotica dell'800 tornano dal 25 al 27 giugno in occasione della terza edizione dell'800 Padova Festival!
One Book One City Padova

One book one city Padova. E se tutti leggessimo lo stesso...

5° edizione del progetto lanciato dall'Università degli Studi di Padova per invitare i padovani ad una lettura condivisa"
premio letterario Galileo

Premio letterario Galileo 2021. In gara i migliori libri di divulgazione...

Istituito nel 2007 dal Comune di Padova il Premio Galileo vuol diffondere la cultura scientifica

Patto di Padova per la lettura – Padova città del libro

E’ stato sottoscritto il Patto di Padova per la lettura dopo che il Centro per il libro e la lettura ha qualificato il Comune della nostra come “Città che legge”. Si tratta di un documento che può essere sottoscritto da istituzioni, enti, associazioni che impegna a realizzare politiche pubbliche volte alla promozione della lettura.

Per l’ideazione, l’organizzazione e promozione delle iniziative è stato aperto un Tavolo di lavoro a cui partecipa un rappresentante per ogni realtà che ha sottoscritto il patto. Tra queste l’Università di Padova, già protagonista della bella iniziativa One Book One City e molte altre tra cui anche Vox Artes con i tour storico-letterari di Padova Gotica.

I tour letterari di Padova Gotica

I tour letterari di Padova Gotica, sono itinerari nel centro storico di Padova alla scoperta della città ottocentesca ed ispirati al romanzo gotico-thriller “La Giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” di Matteo Strukul (Mondadori, 2014). Padova non sarà una città del libro come Edinburgo, pensando a R. L Stevenson o la Londra di Conan Doyle ma questo romanzo è un inizio, un ottimo inizio.
Si tratta di tour a piedi condotti da una guida turistica, impegnata nel far immergere i partecipanti nel contesto storico e culturale della Padova e dell’800 e da attori che, tramite un reading itinerante dei passaggi più suggestivi del romanzo, riescono a creare quell’atmosfera, quel “mood” oscuro, gotico, dell’opera letteraria.
L’idea iniziale è mia ma il progetto è cresciuto nel corso degli anni grazie alla passione e alle competenze di un team di persone che si è creato nel tempo. Dal 2020 i tour di Padova Gotica vengono proposti nell’ambito delle iniziative promosse dall’associazione Vox Artes.

Padova città del libro. Promozione della lettura e piacere della scoperta ultima modifica: 2021-04-08T14:37:32+02:00 da Alberto Botton

Questo blog usa i cookies per migliorare e velocizzare l’esperienza di navigazione. Prima di cliccare qui a lato su Accetto! leggi la privacy policy e la cookie policy! I cookies resteranno disabilitati fino a quando non mi darai il permesso di utilizzarli