Home Cultura e curiosità Capodanno cinese Padova. Il 2022 sarà l’anno della tigre

Capodanno cinese Padova. Il 2022 sarà l’anno della tigre

556
0
Capodanno cinese Padova

Come per noi anche per la comunità cinese di Padova, il Capodanno è un sentito momento di festa e di celebrazioni. Per la città un’opportunità di conoscere meglio questa affascinante cultura millenaria


Sono iniziate le celebrazioni del Capodanno Cinese a Padova, ancora purtroppo condizionate dal Covid, oltre che in Cina a tutte le comunità cinesi nel mondo. Questa festa è conosciuta in Cina come Festa di Primavera. Ho pensato di dare inizio con questo post ad una maggiore attenzione per le comunità straniere della nostra città, e disponibilità nei loro confronti, perché, è sin troppo ovvio dirlo, anche loro fanno parte della Padova di oggi, una città multiculturale che auspicabilmente può e deve aprirsi al mondo, nel suo stesso interesse per altro. In attesa di creare un apposito tag su Padova multiculturale inserisco questo post nella categoria “Cultura e curiosità.

I pregiudizi tra persone provenienti da diversi paesi e culture esistono, esistono tra europei, figuriamoci tra paesi molto più lontani, e sono proprie le feste, gli scambi culturali, le occasioni più efficaci per incontrarsi e conoscersi. Della Cina, conosciamo, o crediamo di conoscere il cibo per via che i ristoranti cinesi in Italia ci sono da decenni, abbiamo ben presente l’immagine della muraglia cinese, il volto di Mao Tse-Tung, magari quello “pop” di Andy Warhol, ed il libretto rosso, ricordiamo immagini di fatti storici che hanno fatto il giro del mondo, come quelle della protesta di Piazza Tienanmen, sappiamo che in tempi rapidissimi la Cina è diventata una potenza mondiale ma poco altro, credo…Ebbene la festa del Capodanno cinese in Italia e, nello specifico, il Capodanno cinese a Padova è un’occasione molto interessante per conoscere meglio l’antichissima civiltà cinese che si poggia su una cultura millenaria.

Quando è il capodanno cinese

Il giorno del Capodanno cinese, primo giorno dell’anno secondo il calendario cinese, è diversa ogni anno ma la data sul calendario gregoriano è sempre compresa tra il 21 gennaio ed il 20 febbraio. Il Capodanno cinese 2022 è martedì 1 febbraio. La data viene scelta consultando il calendario lunare e segna l’ingresso in un anno contrassegnato da un animale.

La festa del Capodanno cinese dura ben 16 giorni e viene chiamata anche Festa di primavera. Inizia con la vigilia del Capodanno e termina in occasione della festa delle lanterne. In genere i cinesi hanno 7 giorni di vacanza a partire dalla vigilia, mentre le scuole ed alcuni luoghi di lavoro chiudono per tutta la durata della festa. E già qui qualche pregiudizio cade…per chi credeva che i cinesi lavorassero sempre senza mai far festa!

Capodanno cinese 2022. L’anno della tigre d’acqua

Il Capodanno cinese è la festa tradizionale più importante in Cina, più sentita da tutti, e paragonabile alle festività natalizie per noi occidentali. Il 2022 sarà l’anno della tigre d’acqua, un evento che si verifica solo ogni 60 anni, portatrice di forza e coraggio. Come mai ogni anno è dedicato ad un animale differente? E come avviene la scelta di questi animali? Gli animali del Capodanno cinese derivano, secondo un’antica leggenda da Buddha che, sentendosi vicino alla morte, volle chiamare a sé tutti gli animali per salutarli. Si presentarono 12 diversi animali e fu così che per ringraziarli assegnò ogni anno del ciclo lunare ad uno di questi animali: si tratta del Topo, Bufalo, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale. Sono gli animali dello zodiaco dell’astrologia cinese.

Ebbene il Capodanno cinese 2022 sarà l’anno della tigre d’acqua. Questo animale simboleggia coraggio, sicurezza, ostinazione, determinazione; insomma chi nasce sotto questo segno sarà una persona che non si arrenderà di certo davanti ai primi ostacoli.

Celebrazioni e tradizioni

Seconda la tradizione le origini della festa di Capodanno sono connesse con un’antica leggenda, la leggenda del mostro Nian, una specie di dragone che vive negli abissi marini o sulle montagne, ambiente che lascia ogni 12 mesi per predare gli esseri umani, i bambini in particolare. Per difendersi però è possibile adottare pochi accorgimenti come sbattere tamburi e fare rumore (qualche assonanza con il “batimarso” c’è), accendere luci e preferire il colore rosso. Non a caso i festoni rossi e i fuochi d’artificio sono proprio scelti per questo motivo. E più i petardi fanno rumore, più sono apprezzati proprio perché più efficaci nel cacciare il mostro Nian! Il colore rosso nel Capodanno Cinese è il colore porta fortuna per eccellenza, è di buon auspicio ed è il colore principale della festività. Durante la festa del Capodanno sono molte le danze tradizionali, come la danza del leone o la danza del drago.

In quanto festa più importante dell’anno, i cinesi amano ritrovarsi e cenare assieme. Tra le usanze c’è quella dell’ “hongbao”, buste rosse con all’interno soldi (di solito una cifra simbolica) che si regala ai bambini o agli anziani in pensione. Gli adulti, in genere non ricevono le buste rosse se non dai datori di lavoro. La vigilia si fa il “cenone” di Capodanno, chiamata anche “cena di riunione”, il primo giorno dell’anno si va vestiti di tutto punto, con gli abiti nuovi, a far visita ai parenti per augurare loro un anno di fortuna, salute e prosperità.
L’ultimo giorno del Capodanno cinese è quello della nota e suggestiva festa delle lanterne.

Condivido due brevi video condiviso, da Arcobaleno e dallo staff del Ristorante Shangai di via Marsala, il primo ristorante cinese di Padova che ho frequentato per anni assiduamente, e poi dall”Associazione “Il filo di seta” (cliccate per visitare la pagina facebook piena di contenuti interessanti, video e dirette “Live” preziosissime per conoscere la vasta cultura cinese) che spiega cosa rappresenta il Capodanno cinese per i cinesi in Cina e le comunità sparse in giro per il mondo.

La festa delle lanterne

La festa delle lanterne, in programma quest’anno il 15 febbraio, è la festa che chiude le celebrazioni del Capodanno cinese ed è anche forma la più famosa anche dagli occidentali perché suggestiva e scenografica. La festa prevede la realizzazione di lanterne, ognuna delle quali rappresenta un desiderio, per poi lasciarle librare in cielo. Durante questa giornata è tradizione mangiare cibo e dolci tipici per questa festa e si organizzano esibizioni artistiche come la danza del leone, del drago, della barca, la danza dei tamburelli e camminata sui trampoli. Durante la serata, oltre alle lanterne si possono ammirare i fuochi d’artificio.

Purtroppo quest’anno per via del Covid non sono previsti eventi pubblici in presenza ma è probabile che se vivete vicino a qualche famiglia cinese, qualche petardo lo sentirete scoppiare così come le lanterne.

Gli eventi del Capodanno cinese a Padova 2022

Sono davvero molti gli appuntamenti per festeggiare il Capodanno cinese a Padova! Ad organizzare gli eventi è l’Associazione Il filo di seta in collaborazione con il Comune di Padova. June Liu, presidente dell’Associazione Il Filo di Seta dice: “Ci siamo trovati a dover adattare il nostro progetto iniziale con qualche correzione di rotta, sfruttando le tecnologie digitali, ma abbiamo comunque puntato su tema della creatività e dell’arte, preparando un cortometraggio per l’occasione, inserendo letture bilingue e  laboratori culturali, anche con l’intenzione di rafforzare la collaborazione fra Italia e Cina e di contribuire alla promozione di questa città”.

In programma presentazioni di libri, cortometraggi, laboratori culturali (costruzione lanterna rossa e laboratorio di ravioli cinesi), la mostra d’arte collettiva “楣时间 New Time” presso Galleria Samonà dal 5 febbraio al 6 marzo, installazioni artistiche, e letture bilingue in italiano e cinese. Clicca e scopri tutti gli appuntamenti del Capodanno cinese a Padova.

Non solo. L’Istituto Confucio dell’Università di Padova organizza il Padova Chinese Film Festival 2022 che si terrà dal 7 al 10 febbraio presso il Cinema Porto Astra, si tratta di una serie di iniziative, tutte gratuite fino ad esaurimento dei posti tra cui una conferenza di approfondimento sul cinema cinese (“Il cinema cinese contemporaneo a Padova”, lectio a cura del Prof. Marco Dalla Gassa, professore associato presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia dove insegna “Analisi del film”, “Teorie del cinema” e “Cinema e culture visuali”, lunedì 7 febbraio alle ore 17.30 in Aula Nievo, Palazzo Bo) e la rassegna cinematografica di film in lingua originale (cinese o cantonese) con sottotitoli in italiano e la presentazione del libro “Racconto delle cose meravigliose d’Oriente”.

Le immagini di un Capodanno cinese a Padova di qualche anno fa.

Alberto Botton

Capodanno cinese Padova. Il 2022 sarà l’anno della tigre ultima modifica: 2022-02-03T21:31:54+01:00 da Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.