Home Iniziative del Blog Invasioni digitali ai Musei Civici. Istruzioni per l’uso (30/4)

Invasioni digitali ai Musei Civici. Istruzioni per l’uso (30/4)

4882
1
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Linkedin
Email
Telegram

10003030_482090928586404_467232066811612295_nBuongiorno, è’ ufficiale, anche la città di Padova parteciperà alla seconda edizione delle “Invasioni digitali”! Di che sto parlando? Ma dell’iniziativa promossa e avviata lo scorso anno quando in giro per l’Italia nell’arco di due settimane di aprile furono circa trecento gli eventi organizzati da gruppi locali con l’obiettivo di promuovere il patrimonio culturale della nostra bella Italia attraverso l’uso dei social media e delle nuove tecnologie.

L’iniziativa è nata anche con l’obiettivo di promuovere una diversa fruizione degli spazi museali, più aperta all’interazione con il visitatore e alla possibilità di rendere disponibili conoscenze e dati e stimolare così un riuso creativo del nostro patrimonio culturale.

1921948_473360666126097_1018252559_nAnche quest’anno, dal 24/4 al 4/5 in tutto il paese, associazioni, singoli cittadini, gruppi locali di varia natura si stanno mobilitando per “invadere” un qualche luogo di interesse culturale e turistico con l’obiettivo di fotografarlo, filmarlo, raccontarlo sui social, sui blog e facendo quindi pressione presso quelle strutture museali e quei regolamenti forse troppo rigidi che tendono a mettere bene in evidenza i vari divieti piuttosto che puntare sull’accoglienza e la responsabilizzazione del visitatore.

Sul calendario dei vari eventi già organizzati potrete leggere “mercoledì 30 aprile – Musei Civici Eremitani“. Questo il luogo scelto da “Padova Terme Euganee Convention Bureau”, l’ente turistico provinciale (DMO) che ha promosso l’iniziativa e che, instaurando un dialogo proficui con i Musei del Comune di Padova, renderà possibile agli invasori l’accesso gratuito e la possibilità di utilizzare mezzi personali quali fotocamere, smartphones, tablet, videocamere per poter comunicare la loro esperienza tramite social network/media e web.

1185596_476057552523075_133272534_nPer noi la soddisfazioni di aver lanciato l’idea. Dal mio profilo facebook alle stanze delle istituzioni culturali e turistiche della città.

Dalla bella Piazza degli Eremitani, tra la Cappella degli Scrovegni di Giotto e Mantegna alla Chiesa degli Eremitani si accede ai Musei Civici agli Eremitani che raggruppa Museo Archeologico e il Museo d’Arte Medioevale e Moderna. Sarà inoltre possibile visitare la mostra “Padova è le sue mura” dedicata ai 500 anni della cinta muraria della città.

Per un’esigenza di sicurezza, sono disponibili 50 biglietti (gratuiti) che gli invasori potranno prenotare tramite l’applicazione “eventbrite“. Chi può partecipare? Quali sono i requisiti? Può partecipare chiunque, l’importante è ricordare che non si tratta di una visita guidata tradizionale o di una scampagnata. Pur con entusiasmo e divertimento, agli invasori è richiesto di presentarsi con i propri mezzi per raccontare e far conoscere al mondo i nostri Musei Civici. Fotogrando, filmando, raccontando tramite twitter o facebook, gli invasori avranno il compito di produrre e diffondere contenuti.

foto padovanetfoto padovanet

Le regole? Sono solo 3 e semplici e cioè non usare il flash, rispettare il luogo, il pubblico e le opere d’arti ed utilizzare gli hashtag ufficiale #invasionidigitali #invadipd#visitpadova oltre ad altri a vostro piacimento.

Visita il sito ufficiale per maggiori info sul progetto: http://www.invasionidigitali.it/

Iscriviti (da mercoledì 9) alle Invasioni ai Musei Civici: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-musei-civici-eremitani-invasionidigitali-11196901233

Alberto Botton

http://about.me/abotton

Condividi il post! ;)
Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Linkedin
Email
Telegram
Previous articleUniversi Diversi, spiritualità e scienza nel format culturale che esplora le identità di Padova!
Next article“Smart people”, una proposta di piattaforma collaborativa per Padova
Appassionato di territorio, turismo e della mia città, Padova, di cui parlo sul blog: http://www.blogdipadova.it/

1 COMMENT

  1. Marta Faccin 14/04/2014 at 13:28

    Ciao a tutti!
    Anche Piazzola sul Brenta, come Padova si aggregherà alle Invasioni Digitali 2014, proponendo di invadere digitalmente il centro storico e Villa Contarini (a pagamento). La data è il 27.04 ore 15.30, ritrovo davanti al cancello di Villa Contarini.
    Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/689357127772982/?fref=ts.

    Credo che far conoscere il territorio attraverso gli strumenti social, dandone così la più vasta visibilità possa contribuire ad uno sviluppo culturale, sociale ed economico dello stesso, oltre a promuovere una sensibilizzazione dei cittadini.

    Grazie agli organizzatori delle Invasioni Digitali!!

Comments are closed.