Home Eventi, mostre e rassegne Tour nella Padova Gotica dell’800. A gennaio nuovi Tour e tenebrosi appuntamenti

Tour nella Padova Gotica dell’800. A gennaio nuovi Tour e tenebrosi appuntamenti

8549
2
Tour nella Padova Gotica dell'800

Il programma di tour di inizio anno è terminato. I Tour nella Padova Gotica dell’800 torneranno con un’altra stagione/rassegna nel prossimo autunno-inverno 2020.
Il post è inserito nella categoria “Tour ed itinerari” del blog

E’ terminata la rassegna di Tour nella Padova Gotica dell’Ottocento programmata tra gennaio e febbraio 2020. I nostri Tour sono ispirati dal romanzo gotico-thriller “La Giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” di Matteo Strukul (2014) edizioni Mondadori e caratterizzati da una passeggiata condotta da una guida turistica abilitata e da un reading itinerante di brani storici e letterari a cura di un attore/attrice.

tour nella padova gotica dell'800

Non solo. Per via del fatto che i Tour nella Padova Gotica dell’Ottocento rappresentano un punto di incontro tra storia cittadina, passione per il turismo e letteratura, grazie alla collaborazione con Mondadori bookstore di Piazza Insurrezione, i partecipanti ai Tour potranno acquistare in libreria una copia del romanzo “La Giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” di Matteo Strukul a prezzo scontato del 15% esibendo la ricevuta rilasciata dalla guida turistica.

Calendario dei prossimi appuntamenti:

Le date dela prossima stagione o eventuali appuntamenti extra verranno comunicati qui sotto.
Padova Gotica tornerà comunque nel prossimo autunno-inverno 2020.

La presentazione dei Tour storico-letterari proposti dal team di Padova Gotica

Dopo le prime esperienze degli anni scorsi ed il successo dei tour proposti lo scorso inverno anche quest’anno siamo tornati con i nostri Tour nella Padova Gotica dell’800, passeggiate guidate accompagnate dai reading itineranti per sfruttare la suggestione letteraria e la passeggiata storica per immergerci nell’atmosfera della Padova dell’Ottocento.

Tutti gli appuntamenti della scorsa stagione hanno avuto un notevole successo di pubblico, così come i primi Tour di quest’anno, anche in giornate di pioggia, tale da lasciarci spesso felicemente sbalorditi fino ad ispirare un festival tutto dedicato all’Ottocento, l’800 Padova Festival, ideato ed organizzato dall’associazione Sugarpulp con la partecipazione di varie realtà della città, tra cui anche noi di Padova Gotica. Crediamo il pubblico abbia apprezzato la creatività e l’originalità del nostro Tour e di questo non possiamo che esserne grati e felici. Di cosa sto parlando? Le immagini sono spesso più eloquenti delle parole per cui le foto e gli album fotografici pubblicati sulla nostra pagina facebook.

Prima di presentarvi l’iniziativa vi segnalo i nostri contatti “social” ufficiali:

Padova Gotica è presente sui social network con una Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/padovagotica e con un profilo su Instagramhttps://www.instagram.com/padovagotica/ .

PadovaWalks-Visite guidate a Padova, promotore dei Tour nella Padova Gotica dell’800 e dei Tour di Belzoni a Padova è presente sui social con una Pagina Facebook: https://www.facebook.com/padovawalks/ e un profilo su Instagram: https://www.instagram.com/padovawalks/

Padova Gotica è un progetto del team di Padova Walks

Del team di persone di Padova Walks  che propone i Tour nella Padova Gotica dell’800 ed i Tour Belzoni faccio parte anch’io, Alberto Botton del Blog di Padova, avendo lanciato per primo l’idea dei Tour nella Padova Gotica dell’800, dopo l’uscita del romanzo di Matteo Strukul “La giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore”. Le guide turistiche, Stefania Dantone, Mariaclaudia Crivellaro e Paola Principato, hanno il compito di farci immergere nella storia di Padova e nel contesto sociale e culturale dell’epoca in cui è ambientato il romanzo. Protagonisti del reading itinerante sono gli attori Alberto Pietro Venuti, Sara Corsini,  bravi nel leggere i brani del thriller di Strukul e nel ricreare quelle atmosfere oscure con le quali il talento letterario di Strukul ammanta la nostra città. Laura Perrone partecipa al team e ai Tour nelle vesti di Erendira, protagonista femminile del romanzo di Strukul.
Matteo Bernardi, architetto-fotografo.

Il prezioso contributo dei figuranti in abiti d’epoca

Spesso e volentieri, quando è loro possibile partecipare, contribuiscono a rendere magica e affascinante l’atmosfera dei nostri tour vari gruppi di figuranti in abiti ottocenteschi, persone appassionate che, con i loro meravigliosi abiti e talvolta con la passione del ballo d’epoca, amano loro stesse fare un’esperienze che le riporti a viaggiare con noi a ritroso nel tempo. Collaboriamo con l’associazione Rosa Antico, VeneziaOttocento e Reverie, tutte bellissime realtà, ognuna con la propria specificità.

Per informazioni, per richiedere visite guidate personalizzate, o per gruppi e partecipare ai “Tour nella Padova Gotica dell’800” è necessario mandare una mail all’indirizzo: padovawalks@gmail.com

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Il romanzo “La Giostra dei fiori spezzati” di Matteo Strukul protagonista di un tour storico e letterario a Padova

Il romanzo gotico “La giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” è ambientato nella Padova del 1888, lo stesso anno in cui Jack lo Squartatore mieteva le sue vittime a Whitechapel nell’east end di Londra.

E’ un libro che ho amato molto fin da subito perché regala a Padova un fascino nuovo, e suggerisce di valorizzare un periodo storico come l’Ottocento, finora spesso trascurato. Le suggestioni e le tinte oscure della Padova Gotica sono affascinanti come quelle svelate in altre città da grandi romanzieri europei. Pensiamo ai romanzi ambientati in epoca vittoriana, alle storie vere di quell’epoca come Jack lo Squartatore nell’East end londinese, alla Edinburgo di Dr Jeckil e Mr Hide o al Ladro di Cadaveri di  Robert Louis Stevenson per tornare alla letteratura, ma anche le storie e leggende della Praga magica del Golem, al Dracula di Bram Stoker, tutti romanzi che potremo definire horror, thriller etc etc e che rientrano nella cosiddetta letteratura gotica.

E’ stato così relativamente semplice, partendo dall’immaginario del romanzo, pensare alla proposta di un Tour nella Padova gotica dell’800 per trasmettere suggestioni e raccontare com’era la Padova dell’Ottocento ed il contesto in cui le vicende del romanzo si sviluppano. In una Padova, italiana da pochi anni, con il ricordo della dominazione austriaca ancora vivo, le campagne tormentate da povertà e pellagra, la crisi dei barcari in seguito all’avvento della ferrovia e il conseguente declino del borgo del Portello, divenuto covi di criminali e gente poco raccomandabile, i protagonisti si muovono con carrozze a cavallo in una città oscura presa di mira da un temibile serial killer.

Ecco, potremmo dire che “La giostra dei fiori spezzati. Il caso dell’angelo sterminatore” di Matteo Strukul sta a Padova come “Lo strano caso di D.Jeckil e Mr. Hide sta ad Edinburgo e con il tour nella Padova Gotica dell’800, invitando i figuranti in abiti storici, abbiamo pensato di  imitare gli appassionati che ogni 16 giugno, giorno del Bloomsday, girano per Dublino leggendo l’Ulisse di Joyce!

Matteo Strukul, scrittore padovano, e fondatore dell’associazione e movimento letterario Sugarpulp, dopo il successo della serie de “I Medici”, per il quale ha ricevuto il Premio Bancarella, così come il romanzo d’avventura dedicato a Giacomo Casanova che gli è valso il Premio Salgari, è recentemente uscito in libreria con il nuovo romanzo “Inquisizione Michelangelo” Newton Compton editore.

E’ stato grazie alla “Giostra dei fiori spezzati” che ho conosciuto Matteo Strukul. Mi contattò lui dopo aver letto alcuni post sul vecchio Blog di Padova su Virgilio.it, in cui parlavo della Padova ottocentesca in alcuni articoli dedicati alle strade di Padova. Ci trovammo per una chiacchierata al Caffè Pedrocchi e sono stato quindi tra i primi a cui lo scrittore parlò di questa sua idea. Nella dedica qui sopra Matteo dice “Ad Alberto, che è la prima persona con cui ho parlato di questo libro!!

Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.