Home Padova cosa fare Weekend autunnale a Padova e dintorni. Proposte ed iniziative sul territorio

Weekend autunnale a Padova e dintorni. Proposte ed iniziative sul territorio

2084
0
weekend autunnale a Padova e dintorni

Qualche suggerimento per un weekend d’autunno a Padova, città d’arte riconosciuta nell’estate 2021 patrimonio mondiale Unesco per i suoi affreschi trecenteschi e ricca di iniziative culturali, i territori della provincia da scoprire in modalità “slow”, i Colli e le Terme Euganee, l’enogastronomia e le feste dedicate ai prodotti tipici.


L’Autunno a Padova è forse la mia stagione preferita per via del clima mite che rende piacevole uscire anche in serata e per via delle molte feste del gusto che celebrano i prodotti tipici espressione del nostro territorio: ecco quindi un post pensato per chi ci legge da fuori città, regione e sta pensando ad un luogo dove trascorrere un weekend autunnale.

Che poi, come dico sempre, i primi turisti di un territorio sono i residenti sicché il post è rivolto ovviamente anche ai padovani e a chiunque fosse interessato a frequentare Padova in questo periodo dell’anno.

Grandi mostre a Padova e il patrimonio mondiale Unesco

Ogni stagione colora in un modo diverso città e paesaggi e secondo me, forse sarò di parte, anzi lo sono di sicuro, forse sono anche propenso ad una certa malinconia che questa stagione concilia ma Padova d’autunno è bellissima! Lo è perché la luce tenua di questa stagione fa risaltare i colori pastello dei palazzi storici, così come le prime nebbie velando in particolare le stradine del centro e le piazze donano a Padova un fascino particolare, quello di una città che sembra volersi raccogliere in sé stessa.

Se amate questo tipo di atmosfera, in questo post dedicato ai weekend autunnali, vi suggerisco di fare una bella passeggiata alla scoperta della Padova meno frequentata dai turisti e dai padovani stessi, una passeggiata lungo i canali dove possiamo ancora percepire l’autenticità della vecchia Padova dove anche potrete scattare qualche foto del “foliage” padovano!

Dal punto di vista culturale Padova è attivissima tutto l’anno sicchè un weekend a Padova è sempre una buona idea. Da settembre (sarà che a settembre iniziano le scuole ed il campionato di calcio ma per me l’anno inizio a settembre) ad agosto sono molteplici le attività culturali, i festival, le manifestazioni di ogni tipo: le potete leggere sulla pagina dedicata agli eventi a Padova.

Particolarmente attrattive sono le grandi mostre che la città nel suo insieme riesce a proporre e che ogni anno portano in città diverse migliaia di turisti culturali.

Naturalmente siamo in periodo Covid e anche gli organizzatori di mostre non hanno vista facile. Inserirò eventuali mostre interessanti non appena riuscirò ad informarmi a riguardo.
In ogni caso le troverete inserite nel post dedicato alle Mostre in Veneto da non perdere.

Un weekend autunnale a Padova vale comunque la pena al di là delle esposizioni temporanee e sono sicuro che amerete passeggiare per il centro storico e visitarne le bellezze. Visitate il blog per vedere ad esempio quali sono i Musei e i monumenti da visitare o leggete direttamente il post con cui vi suggerisco “Cosa vedere a Padova in un giorno” per iniziare fin da subito a prendere confidenza con i luoghi più rappresentativi della città.

Padova nell’estate 2021 ha visto riconoscersi, per la seconda volta dopo l’Orto Botanico, il proprio patrimonio, valutato come meritevole di essere inserito nella lista dei siti patrimonio mondiale Unesco. Evviva gli affreschi trecenteschi di Padova Urbs Picta, “eredità artistica” delle opere di Giotto a Padova.
Il Trecento, con Padova governata dalla Signoria dei Carraresi, è stato il secolo d’oro della nostra città a tal punto di farne una delle capitali culturali di allora. Qualche secolo dopo Shakespeare parla di Padova come “culla delle arti”.

Alla scoperta della Padova dell’Ottocento con la rassegna di Padova Gotica

rassegna padova gotica 2021

Dal 25 settembre al 31 ottobre sono in programma 9 appuntamenti della Rassegna Padova Gotica. Questa edizione, dal titolo “Padova tra pietre ed acqua” vuole contribuire a valorizzare le acque cittadine. Si tratta di tour guidati accompagnati da guide turistiche abilitate dedicati alla Padova dell’Ottocento e resi più suggestivi ed affascinanti grazie a reading itineranti. Gli attori del team di Padova Gotica leggeranno infatti brani dal romanzo gotico-thriller “La Giostra dei fiori spezzati” dello scrittore padovano Matteo Strukul, proprio nei luoghi del romanzo.

Ai vari eventi partecipano gruppi di rievocatori in abiti storici o in abiti in stile goth o steampunk. E’ prevista la partecipazione anche dell’associazione Amissi del Piovego che, il 9 ottobre, darà la possibilità ai partecipanti di fare piccole escursioni a bordo di imbarcazioni storiche.

Halloween e gli spettacoli di mistero

In occasione delle festività legate al ricordo dei defunti anche a Padova e nella provincia saranno molte le manifestazioni di piazza legate alla tradizione e al folklore oltre alle feste di Halloween.

Cliccando sul link potete leggere le iniziative legate a questa festa che inserisco man mano che vengono comunicate.

A proposito di tradizione e folklore, tra fine ottobre e dicembre tornerà il grande festival del folklore veneto con “Veneto Spettacoli di mistero”, iniziativa promossa dall’Unione delle Pro Loco del Veneto assieme alla Regione Veneto attraverso la quale valorizzare le storie, i miti, le leggende della tradizione e del folklore veneto con spettacoli di teatro, incontri, visite guidate etc etc.

Un weekend autunnale a Padova non può prescindere dal buon cibo.

Passeggiando per il centro storico alla scoperta della città individuerete le piazze più centrali, quali Piazza delle Erbe e della Frutta in primis e le vie limitrofe come il luogo principale di incontro anche per i padovani. Qui potreste fermarvi per uno spuntino e, suggerisco, anche per l’aperitivo per gustarvi un un calice di vino accompagnato da qualche spunciotto (le nostre tapas, a Venezia dette “cicheti”, piccoli piattini di cibo di vario genere).

Come detto all’inizio, adoro l’autunno anche per via delle feste del gusto e per i suoi prodotti stagionali: il cuore di Padova è il Palazzo della Ragione sotto al quale potete girare tra i banchi del Mercato Sotto al Salone, centro commerciale naturale da 800 anni. Se amate scoprire una città attraverso il gusto non potete non visitare questo mercato e non potete non dare una sbirciatina a “Gustare Padova”, la sezione del blog dedicata al cibo e ai sapori patavini.
Non c’è autunno a Padova senza le caldarroste di Piazza della Frutta che magari potresti mangiarvi seduti ai tavolini di un bar sorseggiando un buon vino rosso: con la festa di San Martino poi non può mancare il vino novello. “A San Martin castagne e vin” dice il detto popolare ma noi a Padova preferiamo dire “A San Martin folpi e castagne e vin” considerato il fatto che il cibo di strada più popolare a Padova, considerata la vicinanza con la laguna, e l’influenza storica di Venezia, sia un cibo di pesce per cui in Piazza della Frutta, alla Folperia potrete anche assaggiare un folpetto (piccoli moscardini preparati in modo semplice ma che sono davvero buoni) o altri piattini di pesce.

Relax alle Terme Euganee, le tradizionali feste del gusto ed il fascino della provincia. Un weekend autunnale a ritmo lento

Magari dopo aver trascorso una giornata a visitare Padova o qualche borgo della provincia (vi suggerisco le città murate ad esempio) potreste apprezzare anche il giorno dopo anche un bagno in una piscina termale di Abano e Montegrotto terme o un trattamento wellness in qualche spa delle Terme Euganee.
Le Terme Euganee sono una rinomata stazione termale da più di 2000 anni e sono destinazione turistica ben prima di Padova, tuttavia rientrano nell’area urbana di Padova e rappresentano un’opportunità di relax e benessere anche per chi decide di soggiornare a Padova.

Per chi fosse intenzionato ad un weekend autunnale diverso, più a contatto con la natura, magari in qualche B&B sui Colli Euganei, alla scoperta del territorio rurale della Provincia di Padova in Saccisica, nella Bassa Padovana o a Valle Agredo, tutte aree da scoprire magari attraverso itinerari ciclabili oltre che escursioni in barca lungo fiumi e canali faccio presente che è possibile farlo. In un post non riesco ad essere esaustivo (qualora voleste maggiori informazioni scrivetemi pure ad info@blogdipadova.it) o semplicemente chiedete informazioni agli enti turistici preposti.

Le feste autunnali del gusto in provincia di Padova

L’autunno è il periodo del raccolto per molti prodotti del territorio ed è così che in questa stagione vengono celebrate queste produzioni tipiche.

Purtroppo anche quest’anno, per la situazione legata al Covid, molte feste del gusto sono state annullate e rimandate al prossimo anno.

Come in ogni parte d’Italia questo avviene anche nella nostra provincia attraverso sagre e feste del gusto (clicca e consulta il calendario) che uniscono la necessità di valorizzare questi prodotti alla tradizione e al folklore, spesso anche tramite manifestazioni popolari anche molto antiche.
Nella decisione di trascorrere un weekend autunnale in provincia di Padova il (buon) proposito di partecipare ad una delle seguenti feste rappresenta senz’altro un buon pretesto.

Alberto Botton

Weekend autunnale a Padova e dintorni. Proposte ed iniziative sul territorio ultima modifica: 2021-10-05T22:00:00+02:00 da Alberto Botton

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.