mercatino antiquariato Padova - mercatini provincia di Padova

Mercatino Antiquariato Padova. Ogni terza domenica del mese in Prato della Valle!

Ogni terza domenica del mese si svolge nel meraviglioso scenario di Prato della Valle il Mercatino Antiquariato Padova. Attorno all’ “Isola Memmia” e alla sua canaletta d’acqua guardata a vista dalle statue dei personaggi illustri del tempo sono moltissime le bancarelle tra cui perdersi, per curiosare e magari riuscire a trovare quel pezzo antico che ci interessava, quella stampa antica o semplice imbattersi in un buon affare!

Se siete dei super appassionati di mercatini di antiquariato, dei collezionisti, o il bric a brac è qualcosa di più di un semplice passatempo vi consiglio in primis il Mercatino di antiquariato di Piazzola sul Brenta, in programma l’ultima domenica nel mese, nell’alta padovana, un immenso mercatino tra i più rinomati d’Italia.

Se invece siete in giro per Padova, appunto la terza domenica del mese, che siate padovani doc o turisti un giretto al mercatino antiquariato Padova in Prato della Valle è un’ottima idea per trascorrere una piacevole mattinata prima di pranzo o le prime ore del pomeriggio prima magari di andare a visitare qualcuno dei musei e monumenti della città . Il mercatino di Padova, anche se non grande come quello di Piazzola, è comunque un mercatino vivace e frequentato e che merita!

Cosa trovare tra le bancarelle di questo mercato di antiquariato? Si tratta di un mercatino delle pulci dove è possibile trovare un po’ di tutti, cose vecchie ed usate, tranne abbigliamento ed accessori, oggetti frutto della creatività di artigiani e di piccoli lavori di bricolage, mobilia ed oggetti di design, oggetti da collezione e ancora libri, cd e vinili, fumetti, stampe e libri antichi. Ecco, in teoria, secondo il regolamento pubblicato sul sito web del comune non dovrebbero esserci bancarelle di abbigliamento….in realtà ci sono e non capisco perchè! In ogno modo, per quanto mi riguarda le prime bancarelle a cui do un occhio sono quelle che espongono vecchi fumetti: non sono un collezionista di niente ma di tanto in tanto amo ancora rilassarmi leggendo strisce e qualche vecchio fumetto. In realtà il festival padovano Be Comics mi ha fatto ri-innamorare di questa forma espressiva che è il fumetto e le graphic novel e non è così raro che decida di acquistarne. E poi se dovessi scovare qualche vecchio libro di storia locale o anche belle edizioni di romanzi contemporanei non mi tiro indietro, qualora il prezzo non sia eccessivo.

Cosa vedere a Padova in zona Prato della Valle prima/dopo una visita al mercatino antiquariato Padova

Dopo o prima di aver fatto un giretto al mercatino di antiquariato di Prato della Valle potete cogliere l’occasione per visitare altri luoghi di grande interesse. Già il Prato della Valle stesso è da vedere a Padova, un’icona della città da consigliare a tutti i turisti, viaggiatori o persone di passaggio. La Basilica di Sant’Antonio a poche centinaia di metri è meta di milioni di fedeli ogni anno, di grande interesse, pure nelle immediate vicinanze è lOrto botanico di Padova, con la sua ala antica (quello di Padova, del 1545, è il più antico orto botanico universitario del mondo) e con il modernissimo Giardino della Biodiversità. Particolarmente indicata per i bambini ma anche agli adulti che non hanno disimparato a sognare, il fantastico Museo del Precinema, una piccola e deliziosa “chicca” dove poter ammirare lanterne magiche con i coloratissimi vetrini disegnati a mano e tutti quei giochi ottici che rappresentavano la forma di spettacola più diffusa tra il settecento e l’ottocento ed oltre e che precedettero l’era del cinema. A sud della grande piazza si staglia l’imponente stazza della Basilica di Santa Giustina, antichissimo luogo di culto che custodisce testimonianze di arte sacra e devozione a partire dall’era paleocristiana.

Alberto Botton

Condividi il post! ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.