Home Padova cosa fare Valle Millecampi, un piccolo lembo di laguna veneta in provincia di Padova

Valle Millecampi, un piccolo lembo di laguna veneta in provincia di Padova

1332
0
Valle Millecampi laguna veneta Provincia di Padova

Dove la terra incontra l’acqua ed il paesaggio diventa un’oasi di natura e silenzi


Tra i posti meno noti e più sorprendenti e da vedere a Padova c’è senz’altro Valle Millecampi, uno straordinario esempio dell’ambiente e del paesaggio lagunare.
Laguna? Laguna in provincia di Padova? Si, esattamente. Ci troviamo a Codevigo, comune della Saccisica, area che si distende nella parte orientale della provincia, al confine con quella di Venezia, che ha per centro principale Piove di Sacco.

Con i suoi 1608 ettari di estensione, Valle Millecampi è l’unico lembo di laguna veneta del territorio padovano che rientra nel patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’Unesco a “Venezia e la sua Laguna”. E anche una piccola spiaggia, la spiaggia della Boschettona!

Personalmente ho scoperto questo posto abbastanza di recente, solo qualche anno fa in un’occasione di un blogtour o educational (tour ed esperienze guidate organizzate per blogger e giornalisti) di 3 giorni di cui conservo un fantastico ricordo. In quell’occasione feci proprio il turista a casa mia toccando con mano le potenzialità turistiche della Saccisica. Leggi qui il resoconto di quell’esperienza.

Questo interessante territorio si trova lungo la strada statale 309 Romea tra il comune di Codevigo e la frazione di Conche. Venendo da Padova in direzione Chioggia Sottomarina, vi si può accedere svoltando a sinistra su due punti o in via Corte Fogolana oppure più avanti in via Vallona a Conche.
A questo punto vi troverete finalmente in Valle Millecampi, dove terra, acqua e cielo, si incontrano, tra bellissime campagne regalano fantastici prodotti quali radicchio e, l’asparago bianco di Conche.

Qui infatti, presso questa bellissima ed integra oasi naturalistica, gli amanti della natura potranno osservare alcune specie faunistiche proprie del paesaggio lagunare ed apprezzare gli elementi ambientali tipici del paesaggio lagunare. Valle Millecampi infatti si propone con il suo paesaggio di campagna attraversato da un reticolo di canali di bonifica che anticipano le valli vere e proprie con le sue barene e velme, specchi d’acqua di bassa profondità, che si affacciano sulla laguna sud di Venezia: un paradiso protetto di flora e di fauna.

Si tratta di un’ampia zona di fertile campagne attraversate da fiumi come il Brenta ed il Bacchiglione e numerosi canali artificiali, canali irrigui e altri segno delle bonifiche di quel che è stato un territorio paludoso e poco ospitale. Vi ho parlato della Corte Benedettina a Correzzola, una prima vera e grande azienda agricola in cui i monaci benedettini già nel medioevo si impegnarono per la bonifica di questo territorio, seguiti poi dai veneziani.

Valle Millecampi è uno splendido e rappresentativo paesaggio lagunare dunque, ma non solo. Come ho avuto modo di scrivere in un post dedicato al concetto di paesaggio in generale e al paesaggio veneto in particolare, il paesaggio non è solo natura ma include anche la mano dell’uomo. E in Saccisica come qui, in questa valle, tra Codevigo e Conche l’uomo ha cercato di plasmare il territorio per poterlo rendere abitabile.
Noterete quindi manufatti di archeologia industriale come idrovore, conche di navigazione, canali di scolo, e canali di bonifica. Questi poi proseguono e si sviluppano per km lambendo altre valli e zone di laguna quali Valle Morosina e Valle Ghebo Storto ad ovest e ad est con la Valle dei Sette Morti e altre valli inferiori.

Non solo. Altro elemento caratterizzante di questo territorio sono i casoni, strutture in muratura oppure, come quelle più tradizionali, con il tetto di paglia, costruite come riparo per l’attività di cacciatore e pescatori, in passato fondamentale per l’economia del territorio. Oggi la zona è protetta e non si può cacciare ne pescare. Tra questi il Cason delle Sacche ed i Casoni della Fogolana che ho inserito nel mio post dedicato a i casoni veneti della Saccisica.

Insomma un bellissimo territorio di natura, pace e silenzi da scoprire in modalità “slow”, in bicicletta, a piedi, in barca…Siamo nella laguna sud di Venezia a poca distanza da Chioggia.

Io ho anche provato l’esperienza di fare nordic walking in Valle Millecampi.

Cason delle Sacche, tra le velme e le barene di Valle Millecampi

Il Cason delle Sacche, o casone delle Sacche (in italiano), è uno dei principali punti di riferimento di Valle Millecampi. Restaurato in anni recenti è uno dei molti casoni, punti di ricovero e riparo dei pescatori e cacciatori delle zone lagunari venete e dell’alto adriatico. Un tempo questo era un casone che accoglieva ricchi cacchiatori provenienti dalla città di Padova e non solo. Qui mangiavano, dormivano e la mattina seguente di buon’ora partivano per le loro battute di caccia. Spesso venivano guidati dal guardiano del casone che dalla torretta del casone potevano avvistare gli stormi degli uccelli. In questa zona caccia e pesca erano comunque riservate e cacciatori e pescatori dovevano quindi ricevere l’autorizzazione dall’amministrazione.

Oggi, il Cason delle Sacche, recuperato, è un elemento del paesaggio ed importante luogo di aggregazione e di incontro delle comunità locali che qui organizzano eventi come la “Cena sotto le stelle”, organizzata dalla Pro Loco locali e vari festival culturali tra cui il longevo “Scena di Paglia”.
Qui nel retro del casone, a pochi metri dalle acque della laguna “La cavana del moro” gestita dalla Polisportiva Millecampi è il luogo da dove partono le escursioni alla scoperta di quest’oasi naturalistica che è Valle Millecampi, anche in canoa.

Attenzione con le escursioni in canoa. Meglio farle se organizzate ed in compagnia, accompagnate da guide che conoscono il territorio ed in grado di affrontare eventuali insidie come ad esempio il fondo fangoso in cui esiste il rischio di sprofondare…

Il Cason delle Sacche è stato anche un set di un famoso film, “La moglie del prete” (1970) di Dino Resi con i protagonisti del film Sofia Loren e Marcello Mastroianni che giungevano in auto a trovare la madre del “prete”. Nel film il Casone era la fattoria della madre del prete.

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibile per via delle tue preferenze relative al consenso dei cookies

Questo accade quando queste funzionalità/contenuti indicati con “Google Youtube” utilizzano cookies che hai scelto di mantenere disabilitati. Per vedere questi contenuti o usufruire di queste funzionalità è necessario abilitare i cookies: click here to open your cookie preferences.

Casoni della Fogolana, un’oasi naturalistica animata da molte iniziative

Nelle immediate vicinanze del Casone delle Sacche ci sono i Casoni della Fogolana. Sono 3 edifici a forma conica con il tetto in paglia somiglianti ai tradizionali casoni di pesca ma realizzati in tempi recenti come luoghi dediti all’educazione ambientale e alla valorizzazione sostenibile di questa straordinaria oasi di biodiversità che è la Valle Millecampi.

Gestiti dalla cooperativa Terra di Mezzo, questi casoni ed il parco circostante animano il territorio ospitando anche le scolaresche ma anche molti eventi per famiglie, proposte di escursioni alla scoperta della zona, iniziative culturali.

Non solo. I due casoni più piccoli sono adibiti a bed & breakfast con la possibilità di dormire su un piano a soppalco, proprio sotto al tetto di paglia. Per gli amanti della natura dormire qui, immersi nella silenzio della laguna, penso sia un’esperienza fantastica così come lo svegliarsi alle prime luci dell’alba per andare a vedere il primo sole che si specchia sulla laguna. I Casoni della Fogolana ospitano inoltre nel casone principale, una “locanda” dove poter gustare piatti semplici e genuini espressione della cucina locale.

Per informazioni sulle attività dei Casoni della Fogolana visitate il sito web ufficiale
(da cui potete accedere anche ai profili social).

Casoni della Fogolana Valle Millecampi Padova
Casoni della Fogolana

La Spiaggia della Boschettona

La Spiaggia della Boschettona all’interno della Valle Millecampi rappresenta il vero ed unico sbocco sul mare della provincia di Padova e sono certo che come è stato per me anche per voi sarà una meraviglia per i vostri occhi vederla dove aver superato una piccola duna che la protegge.

La prima volta ci sono stato in autunno, in una giornata uggiosa, con il cielo e l’acqua che si confondevano, separati solo dalla sottile linea dell’orizzonte. Un posto dall’atmosfera magica in autunno ma non da meno nella bella stagione con il sole alto ed i colori di una natura viva.

La spiaggia della Boschettona è il paradiso degli amanti del Kite-Surf che vengono a praticare questa spettacolare attività sportiva che qui si presta visto che il vento non manca mai.

Dalla spiaggia parte anche un piccolo molo di legno che permette di raggiungere la laguna dalla spiaggia e godersi la bellezza del paesaggio e per scattare qualche spettacolare fotografia.

Valle Millecampi itinerari in bicicletta

La Valle Millecampi così come l’intera Saccisica, territorio, come abbiamo visto, di campagna, fiumi ed ambiente lagunare si presta ad essere attraversato in bicicletta per scoprirne l’ambiente naturale ma anche le sue testimonianze storiche culturali.
Leggete gli articoli pubblicati all’interno del tag #Saccisica per farvi un’idea, altri ne aggiungerò con il tempo.

La Saccisica in particolare, si trova lungo la ciclabile che collega Padova a Chioggia e Sottomarina e che corre lungo l’argine sinistro del fiume Brenta. Vi segnalo l’itinerario da Codevigo a Valle Millecampi pubblicato sul sito Magico Veneto (finchè non lo pubblicherò anche su questo blog) e anche l’itinerario in bici tra i Casoni della Saccisica pubblicato sul portale VisitSaccisica.

Cosa mangiare in Valle Millecampi

E qui, si apre un capitolo ampio in cui potrei citare i posti dove mangiare, cosa mangiare, approfondire i prodotti tipici, tutte argomenti dalla sezione del blog dedicata all’enogastronomia a Padova.

Cito due posti dove mangiare a Codevigo, in particolare dove mangiare a Conche, frazione di Codevigo. La Trattoria Bettini a Conche dove in occasione del blogtour ricordato all’inizio ricordato di aver mangiato benissimo diversi piatti di pesce e di essermi commosso dopo aver mangiato le “moeche” che non conoscevo ma che sono fantastiche e meritano un post a se stante.

Poi cito il Ristorante Trattoria Al Cavallino, a poche decine di metri dal precedente, lungo la Romeo, con ampio parcheggio dove spesso a pranzo noterete camion parcheggiati e già qua avrete capito che merita una sosta. Io ci sono stato qualche tempo fa con dei colleghi di lavoro…ah, dal nome capirete che qui la specialità è la carne di cavallo, tipica in Saccisica, ma anche qua, altro capitolo che merita un articolo a parte.

Vi ho citato l’asparago bianco di Conche come prodotto tipico della Valle Millecampi, espressione del territorio, così come il radicchio. Ogni anno questi prodotti vengono celebrati con feste dei prodotti tipici di Padova a loro dedicate!

Alberto Botton


Summary
Article Name
Valle Millecampi, un piccolo lembo di laguna veneta in provincia di Padova
Description
Anche la provincia di Padova ha un piccolo affaccio sulla laguna veneta: è la Valle Millecampi, un paesaggio lagunare dove acqua e terra si incontrano.
Author
Blog di Padova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.